Gareca ha chiarito la controversia con il Cile per aver rifiutato Loyola e ammesso Alexis Sánchez

Gareca ha chiarito la controversia con il Cile per aver rifiutato Loyola e ammesso Alexis Sánchez
Gareca ha chiarito la controversia con il Cile per aver rifiutato Loyola e ammesso Alexis Sánchez

Alla vigilia dell’amichevole contro il Paraguay, il tecnico del Cile, Ricardo Garecaè intervenuto in conferenza stampa, dove ha annunciato una chiamata d’emergenza convocando il difensore Benjamín Kuscevic a causa dei problemi fisici di Guillermo Maripán e Paulo Díaz.

“Adesso ci copriamo per la partita con il Paraguay con Benjamín Kuscevic, dato che non abbiamo Maripán e Paulo Díaz. Dopo la partita analizzeremo la situazione reale di tutto. Chiunque può uscire o chiunque può entrare. Può essere mantenuto, potrebbe esserci un’altra aggiunta. Una volta ottenuta la relazione dall’ufficio medico, procederemo il più rapidamente possibile entro il termine a nostra disposizione, oltre 15 non è possibile prorogare.“, ha espresso la” Tigre.

Oltretutto, Ha fatto riferimento alla polemica per aver negato a Felipe Loyola il permesso di giocare con l’Huachipato contro il Gremio martedì scorso in Copa Libertadoresoltre al permesso ad Alexis Sánchez di arrivare più tardi per concentrarsi.

“Sono due cose differenti. Uno ha finito la stagione. L’altro sta giocando a campionati e tornei internazionali. Poi il presidente mi ha chiamato. Gli ho parlato, mi ha chiamato con molto rispetto. Ho spiegato qual era la situazione e te la spiegherò. Sono arrivate notizie secondo cui le cose erano un po’ confuse per te. Se raggiungo un accordo con la Federazione ad una certa ora e ho una settimana di lavoro prima della data della FIFA, che è quello che avevo fatto in tutto il mio precedente processo in Perù, dove avevo la possibilità di avere i giocatori della ambiente locale Una settimana prima. Se avessi questa opzione e le squadre fossero in piena competizione, darei la priorità ai giocatori che giocano nei tornei internazionali. “Se il mio appuntamento con la FIFA è un giorno preciso in cui arriveranno, la selezione avrà la priorità assoluta in ogni aspetto.”ha affermato il DT.

La selezione è una priorità assoluta. Anche se non ci piacciono le cose rigide, in questo caso è importante perché se ci fosse qualche concessione si aprirebbero le porte a qualsiasi tipo di concessione ad altri. Per noi la cosa più importante è la selezione. Capiamo le posizioni di tutti i club e rispettosamente se devo chiarire non ci sono problemi, ma soprattutto la Nazionale.“Ha aggiunto.

A proposito di Alessioha rimarcato: “Nel caso di Alexis sono cose diverse. Vediamo il resto dei giocatori come un processo di recupero. Nel suo caso il permesso è stato concesso fino al 6. Non c’è stato alcun tipo di concessione. “Non abbiamo problemi se qualche giocatore arriva più tardi.”

giocare

2:07

Gareca: “Arriveremo bene alla Copa América”

Il tecnico della Nazionale cilena ha assistito all’amichevole contro il Paraguay e ha espresso la sua visione del presente della Roja prima dell’inizio della competizione.

#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Crollo in un bar provoca 2 morti e 15 feriti in SLP – Plaza de Armas
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo