Innovare nel turismo? – Escambray

Innovare nel turismo? – Escambray
Innovare nel turismo? – Escambray

Nonostante ci sia un interesse sempre crescente nel settore in termini di innovazione, nella pratica non si comprende appieno l’importanza di questo strumento. Oggi Sancti Spíritus è sulla strada della promozione delle buone pratiche della scienza e della tecnologia.

L’Expo-ANIR 2024 recentemente conclusa ha mostrato il potenziale del settore del turismo per implementare scienza, tecnologia e innovazione. (Foto: Facebook).

Il peso del Turismo nell’economia del Paese è indubbio. Ma lo sviluppo di questo settore richiede non solo risorse finanziarie, ma anche attività innovativa come ingrediente necessario per la ricerca di alternative che consentano di offrire un elevato valore aggiunto in termini di prodotti, servizi e altre strutture.

In linea con queste richieste, Cuba ha approvato il Programma del Settore del Turismo, con un’ampia partecipazione di enti del settore, università e centri di ricerca, che mette in luce il nuovo approccio all’innovazione e i suoi benefici, poiché costituisce un fattore di crescita del reddito. la qualità delle offerte e il livello di soddisfazione dei clienti in uno scenario segnato da carenze e altre limitazioni.

Questo piano è una sorta di guida metodologica che deve essere adattata alla portata delle potenzialità di ciascun territorio. In questi termini si può affermare che Sancti Spíritus – senza ancora catalizzare alcun progetto che risponda alle linee strategiche di questo programma ratificato dal Ministero del Turismo (Mintur) e dal Ministero della Scienza, Tecnologia e Ambiente (Citma) – è impegnata all’innovazione come fattore di crescita per il settore del tempo libero e dei viaggi.

Studi di mercato, promozione online e presentazione di nuovi prodotti che cercano di offrire esperienze uniche ai vacanzieri, preservare l’ambiente e promuovere la sostenibilità, come gli agriturismi, o tutto il lavoro svolto per dichiarare “smart hotel” il Meliá Trinidad Peninsula sono frutto di pratiche innovative presenti sul territorio provinciale, che riescono a differenziare l’offerta e renderla più competitiva.

Ma per Yaneisi González Carpio, sottodelegato Mintur sul territorio, è urgente cambiare mentalità e ampliare la visione, ad esempio, sui temi del marketing. “Cuba si promuove come una destinazione unica per sole e spiaggia; Ecco perché è fondamentale ampliare le capacità ricettive del nostro polo e promuovere il turismo di soggiorno con prodotti urbani, culturali e naturali. Il Piano Territoriale del Turismo l’ha concepito così, ma siamo lontani da questo scopo”, sostiene.

Fortunatamente, oggi la questione dell’innovazione è temperata dalle realtà e dalle esigenze di un’attività che contribuisce con poco più del cinquanta per cento del reddito della provincia. Questa ripresa non sarebbe possibile senza l’istituzione da parte della Delegazione Mintur a Sancti Spíritus del Consiglio Tecnico Consultivo, che ha riunito esperti di diversi settori sociali per promuovere lo studio dei problemi che riguardano i servizi e offrire soluzioni praticabili nel nostro contesto accademico.

Altre invenzioni sopperiscono all’assenza di materie prime che non possono essere importate, o consentono il recupero di parti che mantengono attive le navi Marlin Marina e le apparecchiature climatiche presenti negli stabilimenti, per citarne alcune; Ma quanti di essi si diffondono? Quale impatto economico rappresentano? Chi viene stimolato moralmente e monetariamente?

Per trovare le risposte dovremmo ricorrere al movimento del Forum della scienza e della tecnologia, quasi estinto nel settore. Rivitalizzarlo è quindi una delle prime azioni proposte e che non lascerà da parte le Brigate Tecniche Giovanili.

Oggi ci sono molte iniziative che non sono diffuse, perché, tra l’altro, le aziende non hanno specialisti che si occupino dell’attività. Rosa Margarita Hay Hernández, specialista senior in Scienza, Tecnologia e Innovazione presso la Delegazione Mintur a Sancti Spíritus, conia questa diagnosi che mette in luce la capacità e il talento dei lavoratori in diversi settori di applicare conoscenza e creatività.

“Uno degli obiettivi è quello di coprire l’organico di ciascuno dei centri turistici, nonché realizzare gli eventi di base che preludono al primo Forum per l’Innovazione nel Turismo, previsto per il mese di settembre e con la presenza di tutte le realtà attori economici che intervengono nella fornitura di servizi”, spiega.

Queste proprietà abbondano di buone pratiche – ora è il momento di generalizzarle – per soluzioni nei settori della manutenzione e di altri servizi. La creazione di nuovi prodotti turistici inseriti nei cataloghi delle agenzie di viaggio, cocktail ecologici e sostenibili, innovazioni nella gastronomia…

L’Expo-ANIR 2024 recentemente concluso ha mostrato molte di queste potenzialità, come il cereale artigianale prodotto presso l’Iberostar Heritage Grand Trinidad Hotel o la creatività di uno degli chef del Memories Trinidad del Mar nella decorazione del tavolo del buffet.

Quasi al termine, la tesi magistrale di uno dei candidati che studia presso il Centro di Formazione del territorio fornirà il manuale procedurale per implementare scienza, tecnologia e innovazione nel sistema turistico di Sancti Spiritus. La scuola è anche un campione nella gestione delle risorse umane attraverso profili professionali per competenza, che è già applicato in diverse entità.

Tutte queste iniziative confermano che il turismo di Sancti Spiritus è sulla strada giusta quando si tratta di promuovere una cultura innovativa. Dovremo continuare a sistematizzare le azioni nel tentativo di ottimizzare i processi, creare filiere stabili e offrire servizi che rispettino l’ambiente naturale e culturale della destinazione. Questa capacità servirà non solo alla propria crescita ed espansione, ma anche a contribuire allo sviluppo di altri settori economici.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dopo gli incidenti al Congresso, 17 detenuti sono stati rilasciati e altri 16 sono stati incarcerati dopo le indagini
NEXT L'”onda polare” è arrivata a Chubut: allerta per temperature estremamente rigide – ADNSUR