Claudia López ha un appuntamento presso la Corte Suprema per testimoniare sulle indagini sui deputati verdi

Claudia López ha un appuntamento presso la Corte Suprema per testimoniare sulle indagini sui deputati verdi
Claudia López ha un appuntamento presso la Corte Suprema per testimoniare sulle indagini sui deputati verdi
Clicca qui per ascoltare la notizia.

Anche se l’ex sindaco di Bogotà, Claudia Lopezha rassegnato le dimissioni dalla sua permanenza nel Partito dei Verdi qualche settimana fa a causa di una presunta acquisizione del Petrism da parte della comunità, Oggi dovrà testimoniare davanti alla Camera Investigativa della Corte Suprema di Giustizia per un’indagine che va avanti da diversi mesi a seguito di una denuncia su possibili quote politiche all’interno dell’amministrazione di Bogotà, mentre si svolgeva la campagna per il Congresso.

L’indagine cerca di rispondere alla domanda se potrebbero essere stati commessi crimini da deputati qualificati che sarebbero stati rieletti o da altri che avrebbero potuto essere deputati e senatori per la prima volta. in relazione all’utilizzo di contratti per la prestazione di servizi presso l’Ufficio del Sindaco di Bogotá. Secondo la denuncia, queste persone erano assunte da diversi enti dell’ufficio del sindaco, ma in realtà la loro funzione era quella di supportare i candidati nell’organizzazione degli eventi politici, nella logistica e nella strategia della campagna.

Leggi tutto: Elezione del revisore dei conti: tutte le strade portano a Carlos H. Rodríguez

EL COLOMBIANO ha appreso alcuni dettagli dell’indagine che schizza la rappresentante Katherine Juvinao. Lei insiste di aver sempre chiesto alla squadra della sua campagna di rispettare pienamente le norme legali e nega qualsiasi utilizzo di contratti con Bogotà. Una persona che ha collaborato con il distretto Nello stesso periodo faceva parte della squadra della sua campagna elettorale e ci sono lamentele su un altro contratto parallelo nell’ufficio del sindaco locale.

L’indagine è iniziata a causa delle denunce di chi poi Erano due consiglieri verdi, ma contrari al sindaco López, che oggi ricoprono incarichi importanti nel governo del presidente Gustavo Petro. Uno di loro è l’attuale sovrintendente alla Sanità, Luis Carlos Leal, e l’altro è il vice ministro degli Interni, Diego Cancino.

Le denunce indicavano che esisteva un possibile utilizzo degli enti distrettuali per rendere favori politici ai consiglieri che avevano votato per progetti a favore dell’ufficio del sindaco e poi per i candidati. vicino al sindaco in tempo di elezioni. I consiglieri hanno testimoniato davanti alla Corte, ma non hanno portato prove concrete delle proprie accuse.

Questa denuncia è avvenuta nello stesso momento in cui l’ha denunciata il senatore Miguel Uribe una strana crescita del budget di Bogotà per i contratti di servizio prima delle elezioni dell’ottobre 2023. Secondo Uribe, l’amministrazione di Enrique Peñalosa ha lasciato circa 31.000 imprenditori e quella del sindaco Claudia López ha superato i 70.000, arrivando a una spesa di 1,7 miliardi di pesos, con un aumento del 70% del bilancio. Si parla solo di appaltatori per la fornitura di servizi.

Il sindaco oggi dovrà rispondere alle domande del gip.

Continua a leggere: Il nuovo scambio di opinioni tra Vicky Dávila e Claudia López scuote il rantolo presidenziale: quando verrà lanciato il giornalista?

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘La casa della famosa Colombia’ ha cambiato ancora il modo di votare: scopri qual è il modo e quali sono le novità
NEXT Nuovo sciopero universitario e crisi sempre più profonda – Paralelo32