Il governo ha rinnovato lo scambio con la Cina per 5 miliardi di dollari fino a luglio 2026

La Banca Centrale della Repubblica Popolare Cinese (PBOC) e la Banca Centrale dell’Argentina (BCRA) Hanno rinnovato l’intera tranche attivata dello swap per 35 miliardi di RMB (equivalente a 5 miliardi di dollari) tra le due istituzioni per un periodo di 12 mesi. La misura era attesa dal Governo nell’incertezza dovuta al mancato accumulo di riserve da parte della Banca Centrale negli ultimi giorni.

“Da quel momento in poi, La BCRA ridurrà gradualmente l’importo attivato dello swap nel corso dei prossimi 12 mesi. In questo modo, e in coincidenza con la data di scadenza dell’attuale accordo di swap di valuta, la suddetta tranche sarà completamente disattivata a metà del 2026”, ha affermato la BCRA in una nota.

L’estensione fino a luglio 2026 della sezione attivata del swap valutario consentirà alla BCRA di continuare ridurre i rischi affrontati durante l’attuale transizione economica, avviato nel dicembre 2023, verso un regime monetario e di cambio coerente e sostenibile, ha osservato l’entità.

“In questo modo, la cooperazione tra le due istituzioni monetarie, iniziata nel 2009, è stata rinnovata e i legami finanziari ed economici tra i due paesi sono stati rafforzati”, ha indicato la BCRA.


Sviluppando.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-