I consigli comunali di Acandí chiedono al governo di avviare un dialogo con il Clan del Golfo

I consigli comunali di Acandí chiedono al governo di avviare un dialogo con il Clan del Golfo
I consigli comunali di Acandí chiedono al governo di avviare un dialogo con il Clan del Golfo

Da Acandí (Chocò) Il rappresentante legale di uno dei consigli comunali chiede al Governo nazionale di avviare un tavolo di dialogo con il Clan del Golfoanch’esso omonimo Esercito Gaitanista (EGC)affermano che questo gruppo armato sta facendo il giro delle comunità pedagogia della pace nei territori.

Nel bel mezzo di un incontro tra i leader e il Governo, uno dei rappresentanti del Consiglio della comunità di Cocomanorte avverte il vicepresidente Francia Márquez che, se non si siedono con l’EGC, temono le conseguenze di non firmare la pace con questo gruppo criminale.

In un video amatoriale si sente il leader afro affronta il vicepresidente e confessa che questo gruppo sovversivo, da quando ha annunciato di voler aderire alla proposta di pace del governo, ha percorso i territori promuovere la pace.

Gli ha anche chiesto di aiutare a negoziare con il commissario per la pace, Otty Patinoper avviare un dialogo di pace con il Clan del Golfo, organizzazione che ha la dominio totale sul territorio.

Articoli correlati

Gli Stati Uniti offrono una ricompensa per i membri del Clan del Golfo che operano nel Darién

“Perché Abbiamo paura che quando vedranno che questo governo sta finendo e non si siederanno con loro, ci sarà un cambiamento nella loro posizione e genera un confrontoe questa zona di confine si presta a molte cose.”, così ha affermato Emigdio Pertuz, leader afro.

Pertuz ha inoltre sostenuto che l’EGC ha annunciato a cessazione unilaterale di azioni illegali contro la comunità; presumibilmente diminuito come gesto di avviare colloqui di pace con il governo e sottolinea la necessità di pacificare il territorio.

“Si sono dedicati a fare un lavoro spiegando alle persone che rispettiamo i consigli comunitari, Rispettiamo la comunità, zero abusi contro le comunità etniche, zero rapimenti, zero estorsioni; Perché? Perché aspettano di sedersi con il governo? E’ quanto afferma il legale rappresentante del Consiglio comunitario.

Il leader ha concluso il suo intervento ricordando le diverse richieste che questo gruppo sovversivo ha rivolto al Governo, ma nessuno ha avuto una risposta. Nell’ultimo hanno chiesto al presidente Petro sospendere i mandati di arresto dei comandanti del gruppo criminale.

Articoli correlati

Le Forze di Autodifesa Gaitanista (AGC) si ribattezzano Esercito Gaitanista della Colombia (EGC)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-