SELETTIVITÀ DI CORDOVA 2024 | Miguel Ángel Moreno, il miglior voto di Selectivity a Córdoba: “Mi aspettavo un voto alto, ma non un 14”

SELETTIVITÀ DI CORDOVA 2024 | Miguel Ángel Moreno, il miglior voto di Selectivity a Córdoba: “Mi aspettavo un voto alto, ma non un 14”
SELETTIVITÀ DI CORDOVA 2024 | Miguel Ángel Moreno, il miglior voto di Selectivity a Córdoba: “Mi aspettavo un voto alto, ma non un 14”

Miguel Ángel Moreno, il miglior voto di Selectivity a Córdoba: “Mi aspettavo un voto alto, ma non 14”CORDOVA

“Mi aspettavo un voto alto, ma non un 14 il che implica non aver commesso alcun errore, cosa che per nervosismo o fretta si può sempre fare per quanto si sia preparato bene l’argomento”, queste le parole di Miguel Angel Morenolo studente dell’Istituto Fidiana che ha ottenuto il voto di Selettività più alto a Córdoba, niente di più e niente di meno che 14, il punteggio più alto.

La notizia ha sorpreso questo studente a divertirsi Viaggio di fine anno a Londra insieme al resto dei suoi compagni di classe e degli insegnanti, “è stato come scendere dall’aula stamattina e ricevere tutte le congratulazioni”, racconta emozionato a questo giornale. Miguel Ángel vuole studiare una doppia laurea in Fisica e Matematica presso l’Università di Siviglia, poiché questa opzione non è a Córdoba, un’opzione chiara “poiché al terzo anno dell’ESO un insegnante mi parlò della possibilità di studiare le mie due materie preferite e mi sono innamorato dell’idea.”

Per questo giovane il liceo «non è così difficile se si sa distribuire il lavoro ogni giorno in modo responsabile e coerente. Questa corsa di lunga distanza è già arrivata al traguardo, quindi quest’estate Miguel Ángel intende trascorrere del tempo con i suoi amici e la sua famiglia, oltre a dedicarsi ai suoi hobby, alla lettura e al cinema; Anche se deve affrontare nuove sfide, “ho intenzione di prendere la patente”, spiega il giovane.

La studentessa Sofia Sierra.

Sofía Sierra, ha un 13.925 e farà Medicina

“Avevo buone aspettative per Selectivity, ma pensavo che fossero inferiori”, dice emozionata Sofía Sierra, la studentessa della scuola Virgen del Carmen che ha ottenuto un 13.925, voto con il quale vuole entrare a Medicina a Córdoba“Avevo chiaro quale carriera volevo intraprendere, anche se non mi importava di non entrare qui e dover andare da qualche altra parte, ma lo volevo”, spiega con forza. La giovane donna è “più interessata alle materie scientifiche” e alle materie con maggiore pratica, quindi per la preparazione degli esami, Lingua è stata l’opzione che le è risultata più difficile. Con il lavoro e l’impegno profusi in questi corsi che “sono stati duri, ma passano velocemente”, ora è tempo di riposarsi e “staccare” in questi mesi estivi.

La studentessa Immaculada Muñoz.

Inmaculada Muñoz, ha un 13,9 e farà Medicina

“Pensavo di aver fatto bene, ma non così bene, lo sono molto felice e orgoglioso perché anche dopo questi due anni in cui mi sono impegnata tanto, sono contenta che tutto ciò abbia dato i suoi frutti”, riconosce la giovane Inmaculada Muñoz, la studentessa della scuola Sagrado Corazón che ha ottenuto 13,9. “Voglio faccio Medicina, la faccio. Mi è stato chiaro fin da piccola”, spiega. I suoi amici e la sua famiglia si sono congratulati con lei per questi risultati, la fine della “gara di lunga distanza” che questi ultimi anni hanno comportato. In questi mesi di riposo, Immacolata sta già organizzando cosa farà per festeggiare il suo voto: “Vado in gita con i miei amici”.

Lo studente Javier Córdoba.

Javier Córdoba, ha un 13.895 e si occuperà di Storia e Filologia Classica

“Quando ho visto i voti ho dovuto fare la media due o tre volte perché non ci credevo, sono uscito molto felice ma non mi aspettavo affatto questo voto”, dice Javier Córdoba, dell’Istituto Zoco, che ha ottenuto un 13.895 e vuole studiare una doppia laurea in Storia e Filologia Classica a Madrid presso la Complutense, un’opzione che ha scoperto all’ultimo momento “Avevo chiaro che avrei studiato qui a Córdoba Storia dell’arte, Ma quest’anno ho preso latino e greco e mi sono innamorato, quindi non potevo scegliere, ho iniziato a vedere se c’era una doppia laurea e l’unica è a Madrid,” racconta con entusiasmo. Gli anni del liceo sono stati duri, finché Javier non è entrato nella routine del lavoro quotidiano, “se non lo fai così ti costerà molto, ma quello stress che deriva da il secondo anno delle superiori ti aiuta a svolgere la Selettività”.

Adesso, dopo i complimenti di familiari e amici, “sono più emozionati di me”, scherza il giovane, quest’estate sarà quella di godersela al meglio, “tutto quello che non ho potuto né agli incroci né alle fiere. La prossima settimana ho un volo per Maiorca e trascorrerò lì una settimana”, dice entusiasta il giovane.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-