Petro ottiene la sua prima grande vittoria legislativa del 2024: il Congresso approva la sua riforma pensionistica

Petro ottiene la sua prima grande vittoria legislativa del 2024: il Congresso approva la sua riforma pensionistica
Petro ottiene la sua prima grande vittoria legislativa del 2024: il Congresso approva la sua riforma pensionistica

Il presidente Gustavo Petro ha appena ottenuto la sua prima grande vittoria legislativa del 2024. Il Congresso colombiano ha approvato questo venerdì pomeriggio la sua riforma pensionistica. La maggioranza della Camera dei Rappresentanti ha votato per accettare il testo del disegno di legge così come giunto dal Senato. Non c’è stato spazio per il dibattito né per le modifiche proposte dai rappresentanti. Questa decisione, che annulla le modifiche concordate nella Settima Commissione della Camera dei Rappresentanti, è stata ottenuta grazie ad una proposta firmata dai deputati del Patto Storico, dal partito di governo e da alcuni alleati.

Alla fine, la riforma che trasformerà radicalmente il sistema pensionistico di milioni di colombiani ha ottenuto la maggioranza semplice, con 86 voti favorevoli e 32 contrari. Oltre al Patto Storico, la riforma è passata con il sostegno del partito Comune e dei deputati dei partiti Verdi, U, Liberali e Conservatori. Secondo i firmatari della proposta, era l’unico modo perché la riforma non naufragasse a causa del poco tempo che le restava. Molti temevano che il presidente del Senato, Ivan Name, avversario di Petro, non avrebbe chiesto la necessaria conciliazione dei testi se fossero stati diversi, che avrebbe dovuto essere completata entro il 20 giugno. Il progetto, che rafforzerà il fondo pensione pubblico e modificherà l’attuale sistema con uno a quattro pilastri, entrerà in vigore nel luglio 2025. Il progetto prevede che tutti i cittadini contribuiscano fino a 2,3 stipendi a un fondo pubblico, e da lì risparmiare sui fondi privati, il che libererebbe risorse pubbliche per fornire assistenza agli anziani senza pensione.

Tra applausi e grida di “Se fosse possibile”, la deputata Martha Afonso, dei Verdi, relatrice del disegno di legge, ha celebrato l’approvazione della riforma e ha spiegato le ragioni per cui non si è discusso in Aula: “O era questo oppure niente”, ha detto Afonso. “Quelli di noi che sono venuti a difendere i più vulnerabili devono mettere al primo posto gli interessi delle persone. È una riforma di cui ha bisogno il sistema pensionistico perché è in crisi, è insostenibile. Qui vincono le persone umili, i milioni di anziani che non hanno la pensione”.

Molti rappresentanti hanno criticato la decisione di non discutere gli articoli alla Camera. “Ha appena trasformato il Congresso in una corporazione unicamerale”, ha detto Andrés Forero, del Centro Democratico all’opposizione. “Senza disgusto classificano un blocco di 95 articoli. Ci rivolgeremo alla Corte Costituzionale di fronte a tale arbitrarietà”. Anche il deputato Juan Carlos Losada, del Partito Liberale, ha espresso il suo rifiuto: Oggi è uno dei giorni più tristi che abbia mai visto al Congresso della Repubblica! Non avrei mai immaginato che il primo governo di sinistra avrebbe ignorato la democrazia, il bicameralismo e la deliberazione come hanno fatto così tante volte i governi di destra. Che terribile! Approvano la riforma delle pensioni senza alcuna discussione! Ma anche facendo favori impresentabili a fondi privati ​​che oggi guadagneranno il doppio di prima! L’esatto contrario di ciò che hanno venduto! Vergogna!

Oggi in Colombia coesistono due sistemi pensionistici, con regole diverse. Nella prima si contribuisce a un fondo pubblico e l’importo della pensione corrisponde alla media degli ultimi anni di contributi, il che implica un sussidio statale per raggiungere tale cifra. In un altro, la persona invia i propri risparmi a un fondo privato, dove ha un conto individuale, e si ritira da tutto ciò che ha risparmiato. Il risultato è confusione e poche pensioni: 3 persone su 4 in età pensionabile non hanno una pensione. La proposta del governo è che tutti contribuiscano al fondo pubblico fino a un certo limite, e da lì risparmino in fondi privati, il che chiarisce lo schema e libera risorse pubbliche per fornire assistenza agli anziani senza pensione.

Notiziario

L’analisi dell’attualità e le migliori storie dalla Colombia, ogni settimana nella tua casella di posta

RICEVI IL

La riforma elimina la concorrenza tra Colpensiones e casse private, che hanno anche regole diverse per accedere alla pensione e definirne l’importo. Ora i due regimi si completano a vicenda in un unico sistema, come avviene in altri paesi del mondo. Per raggiungere questo obiettivo, il nuovo sistema di protezione della vecchiaia è suddiviso in quarti pilastri.

Pilastro di solidarietà: cerca di fornire un trasferimento monetario agli anziani vulnerabili, che non sono in grado di contribuire e si trovano in povertà. Non ha alcun rapporto con Colpensiones o fondi privati.

Pilastro semicontributivo: è rivolto alle persone informali che non possiedono i requisiti per accedere alla pensione, ma hanno versato contributi. Agli iscritti a questo pilastro verrà concesso, attraverso una rendita vitalizia, il denaro risparmiato più un sussidio statale, pari al 20% per gli uomini e al 30% per le donne.

Pilastro contributivo: in questo gruppo rientreranno coloro che contribuiscono stabilmente alla propria pensione. Con la riforma, i contributi che versano per un reddito fino a 2,3 salari minimi, più o meno 2,9 milioni di pesos, andranno a Colpensiones, e il resto andrà al fondo privato scelto da loro. Quando andranno in pensione, avranno una pensione dal sistema pubblico, con un sussidio statale, solo per quella prima tranche, e il resto secondo le regole del gioco dei fondi privati.

Pilastro Volontario: le persone in regola con la capacità contributiva possono versare un contributo aggiuntivo, per garantire in futuro una pensione migliore per la loro vecchiaia.

*Novità in sviluppo

Iscriviti qui alla newsletter EL PAÍS sulla Colombia e qui al canale su WhatsAppe ricevi tutte le chiavi informative sull’attualità del Paese.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-