Il presidente Maduro incontra il popolo dello stato dell’Amazzonia

Il presidente ha ratificato l’importanza della macchina elettorale in vista delle elezioni del 28 luglio.

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha tenuto questo venerdì un incontro con la popolazione dello stato dell’Amazzonia, dove ha consegnato diversi lavori.

LEGGI ANCHE:

Il Grande Polo Patriottico del Venezuela attiva la macchina elettorale 1x10x7 in tutto il Paese

Il Capo dello Stato ha ringraziato coloro che sono venuti a dargli un caloroso benvenuto ed esprimere il loro sostegno alla città di Puerto Ayacucho, sottolineando l’energia ancestrale del territorio.

Inoltre, ha ratificato l’importanza della macchina elettorale in vista delle prossime elezioni presidenziali, sottolineando l’impegno della popolazione, “la forza dell’Amazzonia per la grande vittoria del 28 luglio”.

«State certi che il 28 luglio il popolo venezuelano darà un colpo ai cognomi (estrema destra), ai patarucos, all’oligarchia. “Lunga vita al popolo dell’Amazzonia, lunga vita alla patria indiana, lunga vita al Venezuela!”, ha esclamato.

Il presidente venezuelano ha inaugurato la sala di Diagnostica per Immagini e Oncologia della Clinica Popolare José María Vargas a Puerto Ayacucho, nel comune di Atures.

Inoltre, sono rimasti operativi i servizi di tomografia, radiografia, mammografia ed ecografia.

D’altra parte, ha annunciato la creazione di un Centro di ricerca scientifica per la medicina tradizionale e ancestrale.

“Sono convinto che dobbiamo installare e aprire in Amazzonia un potente Centro di Ricerca Scientifica per la medicina tradizionale e ancestrale e convertire la medicina ancestrale in medicina della Scienza, perché in Amazzonia ci sono i segreti per la cura di tutte le malattie e abbiamo visto, ” Egli ha detto.

Il presidente ha commentato che spera di realizzare l’idea per la seconda metà di quest’anno “e qui a Puerto Ayacucho installeremo un potente Centro di ricerca scientifica per la cura delle malattie”.

In precedenza, il presidente ha partecipato al III Incontro Internazionale dei Caffè Speciali Venezuelani.

“L’evento mira a riconoscere gli sforzi dei coltivatori di caffè venezuelani, dove ogni produttore ha l’opportunità di presentare i propri vantaggi in questo settore”, si legge in una nota della stampa presidenziale.

All’attività partecipano più di 600 produttori del paese e ospiti internazionali specializzati nel settore, e si svolge nel Parco Simón Bolívar della Base Aerea del Generalísimo Francisco de Miranda, dal 13 al 16 giugno.

Nel suo intervento, l’Esecutivo ha riferito che la produzione di caffè in Venezuela ha raggiunto i 4.757.000 quintali nel 2024, mentre nel 2023 la produzione ha raggiunto i 4.077.000 quintali.

“Nel 2022: 3.600.000; 2023: 4.077.000 quintali, e quest’anno 2024: 4.757.000 quintali. Se nel 2022 la resa era di 17 quintali, nel 2023 era di 18 quintali, è stato fatto un passo importante anche nella resa a 20 quintali”, ha detto.

Allo stesso modo, ha sottolineato che la crescita, l’investimento “sta dando i suoi frutti e ciò che è meglio è che più il caffè cresce, più è buono, meglio oggi si produce caffè migliore”.

Autore: teleSUR – MER

Fonte: Stampa presidenziale – VTV

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-