Ha parlato la famiglia del ragazzo ferito con un coltello in una scuola

Ha parlato la famiglia del ragazzo ferito con un coltello in una scuola
Ha parlato la famiglia del ragazzo ferito con un coltello in una scuola

Un ragazzo di 15 anni è stato ferito da un compagno di scuola con un coltello e dovrebbe essere ricoverato al Pronto Soccorso per ricevere cure.

Fino a venerdì scorso non si conoscevano i dettagli del contesto in cui era stato ferito e, nel dubbio se il tutto fosse stato conseguenza di qualche rissa, la famiglia dell’adolescente ferito ha chiarito che si è trattato di “un’infanzia cattiva” scherzo.”

“Sono un gruppo di amici intimi che non hanno tenuto conto delle conseguenze. “Sono bambini che vogliono comportarsi da adulti e non si rendono conto che le loro azioni hanno delle conseguenze”, ha detto la madre del giovane.

La vittima è stata ferita giovedì, durante l’ora della siesta, all’interno di uno stabilimento situato nel quartiere Bajo Palermo della città di Córdoba. Sul posto è arrivato inizialmente il personale della polizia, anche se le autorità scolastiche non hanno permesso loro di entrare.

“Per fortuna non è stato nulla di grave e non stiamo attraversando nulla di brutto. Ho già parlato con i ragazzi e i loro genitori. “Stanno attraversando un momento difficile perché hanno ferito il loro amico”, ha detto la donna.

Per quanto riguarda le azioni della scuola, la madre dell’adolescente ha detto che da quando è avvenuto l’incidente l’hanno contattata. “Non era intenzionalmente dannoso”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda suo figlio, ha detto che il ragazzo “non ha sentito il taglio finché non ha notato il sangue”. “Sta bene, ha preso gli antibiotici e aspetta che i punti si chiudano.”

Nel frattempo ha accennato al fatto di non volere che le autorità scolastiche sospendano gli altri ragazzi. “I suoi colleghi mi hanno chiamato piangendo, non capivano come uno scherzo si fosse trasformato in qualcosa di così importante. Era uno scherzo che ha oltrepassato il limite, ma va tutto bene.”

“È un gruppo che sta sempre insieme. Non ci sono stati litigi o cose del genere. L’angoscia che provano è ciò che li aiuterà maggiormente a sapere che ogni azione ha una conseguenza”, ha concluso.


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-