La Nazionale conta già i 26 convocati da Scaloni per difendere il titolo in Copa América

La Nazionale conta già i 26 convocati da Scaloni per difendere il titolo in Copa América
La Nazionale conta già i 26 convocati da Scaloni per difendere il titolo in Copa América

Ascoltare

L’allenatore della nazionale argentina, Lionel Scaloniha confermato questo sabato i 26 giocatori che ha scelto di partecipare Coppa America, in cui la Nazionale esordirà il 20 giugno contro il Canada, ad Atlanta. È stata pubblicata sui social ufficiali dell’AFA e della Nazionale la lista dei 26 giocatori convocati dal tecnico per disputare il torneo negli Stati Uniti. “Eccoli, questi sono i 26!”hanno riferito.

Dopo la vittoria per 4-1 contro il Guatemala a Washington ieri sera, il tecnico aveva confermato il nome Alessandro Garnacho, che non aveva giocato la partita né contro l’Ecuador, l’amichevole precedente. Ma è stato l’unico cognome che si è sfuggito, quando gli è stato chiesto: “Ho la lista, ma prima devo comunicarla ai giocatori”, ha commentato.

La formazione che ha iniziato ieri sera la partita contro il Guatemala a WashingtonX

E questa mattina, dopo il colloquio con la squadra e prima di intraprendere la trasferta ad Atlanta, il tecnico ha permesso all’AFA di far sapere chi fossero i suoi prescelti. Il taglio da 29 calciatori (quelli che fanno parte del Tour) ai 26 che difenderanno il titolo vinto nel 2021 in Brasile lascia fuori i difensori Leonardo Balerdi (Olympique Marsiglia) e Valentín Barco (Brighton) e l’attaccante Ángel Correa (Atlético Madrid)campione del mondo in Qatar.

La sorpresa? L’inclusione di Valentino Carboni, l’attaccante 19enne che appartiene all’Inter (Italia) ed era in prestito al Monza la scorsa stagione. Il più giovane della rosa ha dimostrato un ottimo livello contro il Guatemala e nel post partita è stato elogiato da Scaloni e dallo stesso Messi dopo la vittoria. Ora riceve la sua ricompensa: giocherà la Copa América.

L’esame dei nomi e dei cognomi fornisce alcune informazioni aggiuntive: Dei 26 campioni del mondo, 21 sono in lista che l’AFA ha presentato per questa Copa América. Chi non è tra coloro che sono stati incoronati il ​​18 dicembre 2022? Il difensore Juan Foyth, il centrocampista Alejandro “Papu” Gómez e gli attaccanti Paulo Dybala, Thiago Almada e il già citato Correa. Al loro posto compaiono il difensore Lucas Martínez Quarta (Fiorentina), i centrocampisti Giovani Lo Celso (Tottenham), Nicolás González (Fiorentina) e Valentín Carboni (Monza) e l’attaccante Alejandro Garnacho (Manchester United).

Ieri sera, dopo la vittoria contro il Guatemala, Scaloni ha fatto il nome di Garnacho per rispondere alla domanda sui motivi che lo avevano portato a non inserirlo neanche per un minuto: “Perché la partita non c’è stata”, ha giustificato l’assenza dell’attaccante. in campo. e aperto un piccolo sermone, con cui sembrava chiedere comprensione. “Devi stare molto attento con questo. Molto attento, perché non è facile, non è bello lasciare fuori un giocatore. E soprattutto, in questo momento: sono tutti nello spogliatoio…”, ha contestualizzato.

Di María la affronta, Garnacho la gestisce: due generazioni, insieme nell’attacco della NazionaleGustavo Pagano – Getty Images Nord America

E lui è andato più a fondo per spiegarsi. “Starei attento a ciò che viene detto. Penso come se fossi io. Qualunque cosa io dica che è sbagliata o no, possono prenderla nel modo sbagliato, e l’ultima cosa che voglio è questo”, ha risposto. Poi, senza sosta, ha sorpreso: “Garnacho sarà lì. Vuoi saperlo? Hai questo dubbio? Perché altrimenti me lo chiederanno uno per uno. C’è. Non sto dicendo nessun altro, vero?”

E Carboni? L’adolescente che ha lasciato il Lanús all’età di 14 anni è oggi un attaccante del Monza in Italia e nella pampa il suo volto non è molto conosciuto e tanto meno il suo gioco. I guatemaltechi lo sapevano, lo subivano. “Siamo contenti del gioco di Carboni. Vedremo se verrà alla Copa América oppure no”, ha semplicemente osservato Scaloni. Oggi tutti sanno che il calciatore alto che appartiene all’Inter – tornerà al club la prossima stagione – sarà l’arte della spedizione americana. Se lo è guadagnato.

Lautaro Martinez e Lionel Messi esultano: hanno segnato due gol a testa contro il GuatemalaNick Wass – FR67404AP

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-