La Russia avverte l’Argentina che inviare armi all’Ucraina sarebbe un “atto ostile”

La Russia avverte l’Argentina che inviare armi all’Ucraina sarebbe un “atto ostile”
La Russia avverte l’Argentina che inviare armi all’Ucraina sarebbe un “atto ostile”

L’ambasciatore russo a Buenos Aires, Dmitri Feoktistov, ha espresso il “profondo disappunto” del presidente russo Vladimir Putin per l’allineamento con l’Ucraina del presidente argentino Javier Milei. “Anche le informazioni sulla possibile spedizione di carri armati argentini attraverso la Germania, simile all’accordo aereo con la Francia, sono preoccupanti”, ha detto Feoktistov. “Abbiamo comunicato chiaramente e fermamente all’Argentina che tali azioni saranno considerate azioni ostili contro la Russia”, ha osservato, secondo i media russi. Il diplomatico ha quindi esortato Milei a non interferire nella guerra e a ripristinare la neutralità per “preservare il carattere amichevole delle relazioni russo-argentine, storicamente immuni da tendenze politiche”. Feoktistov ha criticato anche la partecipazione del ministro della Difesa argentino, Luis Petri, alla riunione del Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina, conosciuta come il “formato Ramstein”. “Per quanto riguarda la partecipazione del ministro della Difesa argentino, Luis Petri, all’incontro di Bruxelles, nel quadro della coalizione Ramstein, non ci sono ancora commenti ufficiali da parte argentina. Il fatto certo del riavvicinamento tra Buenos Aires e i datori di lavoro militare ucraino ci provoca una profonda delusione”, ha spiegato. Feoktistov ha ricordato che in aprile l’Argentina ha chiesto lo status di partner globale della NATO. “Francamente non capiamo come la concessione di questo status possa migliorare la sicurezza dell’Argentina”, ha affermato.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-