I commercianti denunciano accuse fino a 15mila pesos per spazi nel Fenapo – El Sol de San Luis

I commercianti denunciano accuse fino a 15mila pesos per spazi nel Fenapo – El Sol de San Luis
I commercianti denunciano accuse fino a 15mila pesos per spazi nel Fenapo – El Sol de San Luis

Addebiti fino a 15mila pesos per spazi limitati nei corridoi della sede della Fiera Nazionale di Potosinaintendono accusare i commercianti, il che, a loro dire, è un tentativo di espellerli da quell’evento annuale.

Le persone colpite, la maggioranza ha aderito al Movimento popolare delle fiaccolelo hanno dettagliato nel Nell’edizione 2023, il costo per i diritti di sala è stato di quattromila pesosche hanno accettato nonostante gli fossero stati assegnati spazi molto complicati per la vendita, ma hanno ritenuto fuori da ogni logica aumentare la cifra a 15mila pesos.

Lo hanno spiegato Si dedicano alla vendita di mais, tamales e altri alimenti, dolci e prodotti di stagione e calcolano che dovrebbero vendere 700 pesos al giorno. durante tutto il periodo della fierasolo per recuperare il pagamento che la direttiva sugli eventi richiede loro.

Hanno affermato di aver avuto un incontro con il direttore del Fenapo, Jorge Ivan Rodríguez, che non ha dato loro scelta, quindi ora Chiedono l’intervento del governatore Ricardo Gallardo Cardonaper intercedere per loro.

▶️ Unisciti al nostro canale WhatsApp e ricevi le informazioni più rilevanti del momento

Lo hanno indicato molti di loro hanno lavorato ogni anno alla Fiera Nazionale di Potosina da molto tempo, ed è la prima volta che si trovano ad affrontare una situazione come questa, che Non sono disposti a pagare una tariffa così alta. e ancor meno per gli spazi che non garantiscono le vendite, come accaduto lo scorso anno quando furono assegnati posti molto piccoli e altri lontani dal passaggio dei visitatori.

L’anno scorso, Nell’edizione del 2023 anche i commercianti a tempo determinato hanno protestato e hanno addirittura fatto un sit-in davanti alla sede del consiglio, anche per gli oneri e gli spazi limitati che venivano loro concessi; In quell’occasione hanno raggiunto un accordo con almeno una delle organizzazioni che li rappresentano.

Riguardo a commercianti che aprono negozi fuori dal quartiere fieristico, spetta alla Direzione Comunale del Commercio rilasciare i permessi; Lo scorso anno furono autorizzati una ventina di banchi di varia tipologia, prevalentemente di commercianti locali e non stranieri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-