LEGA NAZIONALE DIBATTITO | Down Córdoba dimostra il valore della parola con la sua partecipazione a “Ho un’opinione”

LEGA NAZIONALE DIBATTITO | Down Córdoba dimostra il valore della parola con la sua partecipazione a “Ho un’opinione”
LEGA NAZIONALE DIBATTITO | Down Córdoba dimostra il valore della parola con la sua partecipazione a “Ho un’opinione”

Down Córdoba dimostra il valore della parola con la sua partecipazione a “Ho un’opinione”CORDOVA

È possibile avere una dieta sana nella società di oggi? Questo è l’argomento che il otto giovani utenti dell’associazione Giù Cordova che hanno partecipato Ho un’opinione, IL la prima lega di dibattito al mondo tra persone con Disabilità intellettuale che si è tenuto lo scorso fine settimana a Madrid.

“È stata un’esperienza magnifica”, ha affermato il presidente di Down Córdoba, Fabián Cámara, che spiega che “non è più solo il dibattito, che è altrettanto importante, è anche la coesistenza con altre squadre, altre persone che Abbiamo imparato molto“, assicura.

Momento della presentazione della squadra di Córdoba.

Questa è la terza edizione del programma, anche se è la prima per Córdoba, “l’abbiamo saputo grazie ai nostri colleghi di Granada”. Per questa attività, i partecipanti hanno dovuto lavorare non solo sugli argomenti che giustificano la posizione contraria al tema proposto, anche altre questioni legate alla postura o al linguaggio. “È un modo brutale per una persona con disabilità intellettiva di farlo allenarsi cognitivamente“Dato che devi mettere in gioco molte competenze, è un’esperienza a tutti i livelli che vale la pena”, spiega il presidente dell’entità di Córdoba.

Sette mesi di preparazione

Laura Molina, Laura Muñiz, Francisco Varas, Fabián Cámara, José Manuel Sicilia, María Antúnez, Cristina Cano e Alejandro del Río Sono stati i partecipanti che hanno formato la squadra di Córdoba. Come prevede il regolamento, a ogni dibattito partecipano quattro persone e altre quattro sono sostituti, ma, come ha spiegato il presidente, “visto lo sforzo che tutti hanno fatto, dovendo competere due volte – contro gruppi di Valladolid e Alicante – abbiamo deciso che sono intervenuti tutti formare due squadre.”

I giovani si stanno preparando a questo evento da gennaio. Oltre ai professionisti dell’entità, “è l’organizzazione stessa a cercarvi mentori tra ragazzi e ragazze che hanno partecipato alla lega del dibattito universitario,” aggiunge Cámara. In questo caso, Carmen Cabello si è occupata di prepararli insieme alla professoressa universitaria in pensione ed esperta in linguistica, Juan Pedro Gomez. In ogni sessione, oltre alle argomentazioni, i giovani hanno preparato delle prove per accompagnare la loro storia, tra cui una relazione da CÓRDOBA. L’esperienza è stata talmente positiva che “già pensiamo al prossimo anno“, conclude Cámara.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-