“La cosa più importante sarà rafforzare il rapporto tra governo e settore privato”: ministro del Commercio

“La cosa più importante sarà rafforzare il rapporto tra governo e settore privato”: ministro del Commercio
“La cosa più importante sarà rafforzare il rapporto tra governo e settore privato”: ministro del Commercio

Tra le priorità di Luis Carlos Reyes, che questa settimana ha assunto la carica di nuovo Ministro del Commercio, dell’Industria e del Turismo, sta rafforzando il rapporto tra il governo nazionale e il settore privato, oltre a lavorare con i sindacati su misure che contribuiscono ad aumentare la certezza del diritto.

Secondo i criteri di

Rivela anche le misure che attuerà adempiere ai compiti che il presidente Gustavo Petro gli aveva assegnato il giorno del suo insediamento, Due di questi mirano a rafforzare la politica industriale e a promuovere la Colombia come destinazione turistica in tutto il mondo.

Quale sarà la vostra strategia per rimettere in piedi il settore?

Per molto tempo la Colombia non ha intrapreso politiche industriali della portata che riteniamo necessaria. Sebbene siano stati attuati una serie di programmi di sostegno per l’industria, Dobbiamo fare cose 10 o 20 volte più grandi di quanto abbiamo fatto finora.

Ciò richiede che le risorse delle banche pubbliche vengano incanalate strategicamente verso le industrie chiave per lo sviluppo economico del Paese. Bisogna fare grandi scommesse e la cosa più importante è che siano concordate con il settore privato.

Vogliamo che il settore privato sappia che il governo lo vede come un alleato chiave nel rafforzamento dell’economia e che lavoreremo fianco a fianco.

Questo ministero è qui per ascoltare il settore privato, per proporre scommesse produttive maggiori di quanto è stato fatto negli ultimi 30 anni e insieme per far avanzare la crescita economica del Paese.

Foto:Per gentile concessione di HP

Quali grandi scommesse potrebbero essere implementate?

Per esempio, linee di credito molto più grandi di quelle a cui siamo abituati, con tassi di interesse agevolati, per realizzare investimenti nell’industria, nelle energie rinnovabili o nell’agroalimentare.

Nel corso della Convenzione Bancaria, il Governo e il settore finanziario hanno ricordato alla Banca della Repubblica l’importanza di abbassare i tassi d’interesse. Il Paese ha bisogno di questa riduzione e speriamo che venga ridotta presto.

E come riprendere il commercio?

Un’altra scommessa fondamentale del governo è il turismo

Uno dei compiti principali che abbiamo è garantire che il commercio avvenga in condizioni eque per le esportazioni colombiane. Vogliamo garantire un trattamento equo ai Esportazioni colombiane, senza dover affrontare barriere che potrebbero limitarci.

Vogliamo inoltre promuovere, attraverso accordi di investimento con altri Paesi, il ingresso di investimenti esteri in Colombia. Un altro impegno fondamentale del Governo è il turismo e la buona notizia è che sta crescendo, ma noi vogliamo che cresca ancora di più.

Ciò di cui c’è ancora bisogno è una promozione del turismo colombiano che raggiunga ogni angolo del pianeta, Abbiamo bisogno di una massiccia campagna pubblicitaria per la Colombia in tutto il mondo.

Ci saranno misure speciali per recuperare il turismo a San Andrés?

Il Ministero sta investendo nel rinnovamento delle principali infrastrutture
Sant’Andrea

È importante promuovere il turismo a San Andrés e sappiamo che c’è un’occupazione delle infrastrutture alberghiere che non è quella auspicata, ma bisogna tenere conto che l’emergere degli affitti di B&B fa sì che una parte del turismo migra dalla struttura alberghiera tradizionale.

Forse, ciò che stiamo vedendo con il turismo a San Andrés è più una diversificazione dell’uso dei luoghi di soggiorno per i visitatori. I colombiani dovrebbero inoltre tenere presente che i biglietti aerei per San Andrés sono esenti da IVA.

Il Ministero sta investendo nel rinnovamento delle infrastrutture chiave di San Andrés e nella promozione della sua gastronomia in diversi eventi. Oltretutto, Abbiamo ancora diverse linee di credito da eseguire quest’anno e San Andrés sarà una delle nostre priorità.

Ministro del Commercio, dell’Industria e del Turismo, Luis Carlos Reyes.

Foto:Milton Díaz / EL TIEMPO

Cosa fare per riprendere l’export?

L’aumento delle esportazioni di energia non mineraria ci dice che il Paese sta andando nella giusta direzione

È importante tenere presente che le esportazioni di energia non mineraria sono cresciute del 6,9% nei primi quattro mesi del 2024. Il calo delle esportazioni tradizionali del settore minerario energetico mostra l’inizio della diversificazione delle esportazioni che il governo ritiene assolutamente necessario.

L’economia colombiana deve decarbonizzarsi perché è l’unico modo per salvare la specie. La decarbonizzazione non è solo un imperativo etico che stiamo perseguendo anche se ci costa denaro, ma è un investimento nel futuro economico del Paese.

L’aumento delle esportazioni di energia non mineraria ci dice che il Paese sta andando nella giusta direzione. IL esportazioni del settore minerario energetico Fanno parte del passato dell’economia colombiana e dobbiamo guardare al futuro.

Quindi non serve un piano per riattivarli?

È vero che questo aumento del 6,9% delle esportazioni non minerarie e di energia è molto robusto, ma non siamo soddisfatti. Il Comitato per le dogane, le tariffe doganali e il commercio estero ha approvato l’emissione della Certificati di rimborso fiscale (Cert), che rappresentano uno stimolo molto importante per le esportazioni ad alto valore aggiunto.

Quando un’azienda esporta prodotti ad alto valore aggiunto, e che non provengono dal settore minerario ed energetico, Potrai ottenere un certificato che potrai utilizzare per pagare le tasse. Ma manca ancora il decreto del Ministero del Commercio, Industria e Turismo, affinché il Cert possa iniziare ad essere implementato.

Foto:Vanexa Romero. EL TIEMPO / Governo di Huila / Invías

Quale sarà la strategia per recuperare le importazioni?

Le importazioni sono importanti, ma A un paese piace che le esportazioni, in generale, siano superiori alle importazioni, perché dimostra che la bilancia commerciale sta migliorando.

In effetti, il calo delle importazioni riflette che l’economia non è stata così buona, però Il fatto che le importazioni vengano sostituite dalla produzione nazionale è un ottimo segnale, senza demonizzare le importazioni, poiché sono un’importante fonte di prodotti che non vengono fabbricati in Colombia.

Vieteranno le esportazioni di carbone verso Israele nonostante tutti gli avvertimenti?

A parte le discussioni sui media e sui social network, È importante partecipare alla fase di commento per sapere quali modifiche al decreto potrebbero essere ragionevoli. Lo spirito di questa misura deriva da una posizione contro il genocidio.

Le considerazioni etiche sono importanti e le considerazioni pecuniarie non sono tutto. In ogni caso, si tratta di una piccola parte delle esportazioni minerarie ed energetiche della Colombia.

In una situazione economica come quella attuale è fattibile adottare questa misura?

Tutti i momenti della vita sono buoni momenti per essere contro il genocidio. lL’opposizione al genocidio non si negozia, Questo non dovrebbe essere controverso. Se lo stiamo rendendo controverso, penso che dobbiamo controllare la nostra bussola morale.

Mantenere le esportazioni di carbone verso Israele sarebbe un modo implicito per mantenere il sostegno a un governo che mira allo sterminio di una popolazione vulnerabile e questo non ci piace in Colombia.

Foto:Drummond Ltd.

Che cosa ha fallito nel tuo management alla Dian per far sì che la riscossione delle tasse diminuisse?

La riscossione delle imposte riflette un’attività economica
un po’ lento

La Dian è in condizioni eccellenti oggi. È importante che gli investitori sappiano che in questo momento Dian è in un processo di trasformazione che lo posiziona come punto di riferimento tra i paesi dell’OCSE e migliaia di persone stanno iniziando a lavorare su questioni di ispezione per ottenere una maggiore raccolta.

Il paese può aspettarsi a aumento della raccolta compreso tra 4 e 7 punti percentuali del prodotto interno lordo (PIL) nei prossimi 10 o 15 anni.

Tra gennaio e aprile si è registrato un calo della raccolta rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente di 9,8 miliardi di pesos. Di questo totale, 2 miliardi di pesos riguardavano la raccolta del petrolio, 4,2 miliardi di pesos provenivano dalla raccolta del carbone e il resto proveniva da altri settori.

La riscossione delle imposte riflette un’attività economica un po’ lenta. Se si confronta il 2024 con il 2022, la raccolta non è diminuita in modo significativo. Il 2023 è stato un anno eccezionale per la raccolta perché abbiamo registrato prezzi elevati del carbonio a causa della guerra in Ucraina e un prezzo del dollaro più elevato che ha favorito le campagne di esportazione.

Se si sommano gli effetti del rallentamento economico e delle trattenute molto elevate, soprattutto per il settore del petrolio e del carbone, oltre alla revoca dell’indeducibilità delle royalties da parte della Corte Costituzionale, si possono trovare le ragioni di questo minor incasso.

Perché i 10 miliardi di pesos attesi dal contenzioso non sono stati recuperati?

Perché Il Congresso della Repubblica non ha approvato la legge che lo permetterebbe, Dian non può fare cose che la legge non consente.

Il Ministero delle Finanze ha presentato il disegno di legge nel novembre dello scorso anno e il Congresso ha deciso di non discuterlo, pertanto non è stato approvato e non vi è stata alcuna riscossione.

Foto:iStock

Quali risultati della sua gestione al ministero spera di presentare a dicembre?

Nei primi mesi La cosa più importante sarà rafforzare il rapporto tra governo e settore privato. Sebbene esistano visioni diverse dell’economia, la verità è che nessuna delle posizioni predominanti nel paese dice altro se non che sono il settore privato e il governo, lavorando mano nella mano, a far avanzare l’economia.

Ci sono le condizioni per investire in Colombia?

Non ho dubbi che i sindacati dicano la verità, sentono l’incertezza

Si parla molto di incertezza per gli investitori, Ma vi invito a venire al Ministero così possiamo parlare di cosa sia esattamente questa incertezza e di come sta influenzando i vostri piani aziendali. Vogliamo parlare con loro per trasmettere la certezza di cui hanno bisogno.

Stiamo assistendo a maggiori investimenti esteri diretti in Colombia e questo ci dice che dall’esterno ci vedono come un Paese che ha le condizioni per investire. Dobbiamo rivedere ciò che sta accadendo agli investitori colombiani affinché non ci vedano nello stesso modo.

Non ho dubbi che i sindacati dicano la verità, sentono l’incertezza. L’invito è a parlare di questa incertezza e a rivedere quali adeguamenti normativi possiamo apportare da parte dell’Esecutivo. e su quali misure legislative possiamo lavorare insieme per aumentare la certezza giuridica.

Ciò che ci interessa è che investano, guadagnino e generino posti di lavoro. La discussione sulla politica sociale può procedere parallelamente senza rallentare la crescita economica.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-