Si travestivano per commettere furti; Queste erano le sue catture

Si travestivano per commettere furti; Queste erano le sue catture
Si travestivano per commettere furti; Queste erano le sue catture

Tre uomini conosciuti nel mondo criminale come ‘Jhony’, ‘Don Diego’ e ‘Yor’ si vestivano da impiegati di imprese telefoniche e di pulizia per ingannare i passanti e le stesse autorità. Fingevano di essere questi falsi impiegati con lo scopo di rapinare le banche a Cali.

Apparentemente facevano parte del gruppo criminale organizzato “The Bankers”, dedito al furto sotto forma di saccheggio e rapina a persone. Per impegnarli dedi

Secondo il comandante della polizia metropolitana di Cali, Il colonnello Carlos Oviedo ha riferito che il 15 maggio è avvenuta una rapina all’interno di una banca nel quartiere di Granada, a nord di Cali. L’ufficiale ha detto che questo evento era collegato a un’altra rapina avvenuta il 1 marzo 2024.

Ha aggiunto che le indagini e i controlli sono stati aperti dagli stessi agenti in divisa e dal Sijín, la sezione dell’intelligence, per ottenere la cattura di questi uomini.

Il colonnello Oviedo ha detto che i furti ammontano a circa 11 milioni di dollari. Alias ​​​​Jhony è il presunto leader del gruppo criminale. Ha precedenti per i reati di omicidio, associazione a delinquere, detenzione di armi e traffico di droga.

‘Don Diego’ ha guidato un taxi per trasportare tutti i membri della band. Ha nascosto le armi da fuoco “per non destare sospetti tra le autorità”, ha detto il colonnello Oviedo. Alias ​​​​Yor era la persona incaricata di rimanere presso la banca per effettuare il trasporto.

Gli altri due ladri viaggiavano, oltre che sul taxi, su una moto con targhe false.

“Così le autorità hanno eseguito i tre mandati di arresto, nonché il sequestro di due armi da fuoco, due veicoli privati, un veicolo tipo taxi e una motocicletta registrata nuovamente, che venivano utilizzate per commettere furti, soprattutto nei comuni. 2, a nord, e 10, a sud di Cali,” ha detto il comandante della polizia.

È stato accertato che hanno effettuato un monitoraggio approfondito degli enti finanziari, dei loro orari, del sistema di sicurezza e dei rapporti delle pattuglie di sorveglianza.

“Una volta determinata l’ubicazione, alias ‘Don Diego’ ha approfittato del suo ruolo di autista del servizio pubblico per trasportare la struttura sul posto. Dopo aver commesso il furto, sono fuggiti a bordo di una moto e pochi metri dopo si sono trasferiti su uno dei privati.” veicoli”, ripeté il colonnello.

Inoltre, i video del 1° marzo e del 15 maggio mostrano come, utilizzando abiti di imprese telefoniche e di pulizie, siano entrati in due entità bancarie, derubando clienti e dipendenti e prendendo i soldi dell’entità. A loro vengono attribuiti almeno sei furti avvenuti in questa città. In uno di questi furti uno dei presunti criminali è stato colto in flagrante”, ha osservato.

Era evidente che “Jhony”, incaricato di determinare le azioni criminali della struttura, ha anche lui una solida fedina penale ed è oggetto di indagini per un furto commerciale commesso nel 2019.

I catturati sono stati messi a disposizione della Procura generale e un giudice di controllo di garanzia ha imposto loro una misura di detenzione intramurale per furto qualificato e aggravato.

La Polizia ha invitato la comunità a fornire informazioni che permettano di sconfiggere la piaga della criminalità; A questo scopo è possibile rivolgersi alla linea antimulticrimine 3143587212, al cellulare 3214317837, alla linea di emergenza 123 o 156 della Rete Cooperatori.

CAROLINA BOHÓRQUEZ

Corrispondente di EL TIEMPO

Cali

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-