Congresso del Fronte Rinnovatore a San Juan: cercano di elaborare progetti nazionali

Congresso del Fronte Rinnovatore a San Juan: cercano di elaborare progetti nazionali
Congresso del Fronte Rinnovatore a San Juan: cercano di elaborare progetti nazionali

La direzione del Frente Renovador de Cuyo terrà un congresso a San Juan, dove cercherà di delineare le proposte politiche nazionali attraverso il consenso sui progetti futuri. La notizia è stata confermata DIARIO DI HUARPE dal leader del partito nella provincia, Franco Aranda, che a sua volta ha espresso il suo parere sulla gestione di Milei e l’ha criticata moderatamente, ed ha elogiato i tentativi del governatore Marcelo Orrego di mantenere un buon rapporto con la Nazione.

Come confermato da Aranda, il congresso si terrà venerdì 28 giugno alle 10, presso l’hotel Albertina, e saranno presenti i leader di Cuyo, La Rioja e alcune autorità nazionali, tra cui il presidente del partito, Diego Giuliano.

“È una cosa che faremo in tutto il Paese, inizieremo da Cuyo, ma poi terremo il congresso nelle regioni della Patagonia e della Mesopotamia. Il tema ha a che fare con la situazione attuale e con i progetti che il Fronte potrà presentare, che devono essere superanti, cercando sempre di farne qualcosa di buono per tutti gli argentini”, ha sottolineato.

Interrogato sulle elezioni del 2026 ha dichiarato: “Riteniamo che ci sia ancora molta strada da fare prima delle prossime elezioni, non è il momento di parlare di elezioni o di candidature, ma mi sembra che nella complessa situazione in cui ci troviamo, è bello avere idee, avere progetti e dare contributi”.

In questo senso, il leader ha assicurato che vedono con grande preoccupazione la situazione economica dell’Argentina; “Anche se celebriamo il calo dell’inflazione, siamo ancora preoccupati per il ritardo nel tasso di cambio, che per risolvere questo problema abbiamo bisogno di dollari, che troviamo difficile per le campagne trovare un accordo con questa valuta, e che quando si verifica un momento di svalutazione che si trasferisce sui prezzi. Dal punto di vista della Legge Base, anche se ci sono cose che sosteniamo, vediamo anche con preoccupazione alcune questioni specifiche come la RIGI, che possono colpire l’industria locale”.

D’altra parte, ha espresso il suo parere sugli sforzi nazionali e provinciali e ha affermato: “San Juan non può essere analizzato al di fuori del governo nazionale, perché noi, come residenti di San Juan, sappiamo che oggi dipendiamo molto dalla compartecipazione. Mi sembra che Marcelo Orrego abbia trovato un buon equilibrio per mantenere un buon rapporto con la Nazione. Milei litiga anche con Lali, chiaramente non è facile avere un rapporto con lui e penso che il governatore lo stia facendo bene”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-