Le autorità di Antioquia cercano di mitigare il fenomeno La Niña

Le autorità di Antioquia cercano di mitigare il fenomeno La Niña
Le autorità di Antioquia cercano di mitigare il fenomeno La Niña

Antioquia avrà una stagione delle piogge sotto l’influenza del fenomeno La Niña nei mesi di settembre, ottobre e novembre.

I Dagran hanno socializzato i quadri d’azione per la seconda stagione di meno pioggia e la seconda stagione delle piogge sotto l’influenza del fenomeno La Niñaquest’anno. In questo modo, le agenzie di soccorso, compreso il Risk Management, saranno meglio preparate a mitigare i rischi di fronte ai minacciosi fenomeni climatici.

Così ha indicato Carlos Ríos Puerta, direttore di Dagran: “E ovviamente i quadri d’azione così importanti per questa stagione con meno piogge.La stagione con meno piogge non significa che smetterà di piovere, pioverà, per questo è molto importante che tutti gli organi operativi rimangano vigili.con questo quadro d’azione. Che i Consigli comunali di gestione dei rischi comprendano la responsabilità che hanno nei loro comuni e che continuiamo a lavorare in modo articolato”, ha espresso.

Potresti essere interessato a:La commissione umanitaria ha ricevuto corpi che sarebbero minatori intrappolati nelle doline di Buriticá

Secondo le previsioni del sistema di allerta e monitoraggio SAMA di Antioquia,Antioquia è in una fase di transizione dalla stagione delle piogge a quella meno piovosa, che rimarrà nei mesi di giugno, luglio e agosto.e una stagione delle piogge sotto l’influenza del fenomeno La Niña a settembre, ottobre e novembre.

Allo stesso modo, nel Consiglio dipartimentale per la gestione del rischio di catastrofi,Dagran ha presentato un bilancio delle emergenze segnalate relative alle piogge nel dipartimento, dove spiccano 214 emergenzecon le sottoregioni di Urabá, l’ovest e il sud-ovest che sono le più colpite.

Vedere:I bacini EPM di Antioquia raggiungono quasi il 38% del loro livello grazie alle piogge

“I 214 eventi che abbiamo associato alla stagione delle piogge e che, grazie alla nostra capacità installata, abbiamo potuto collaborare con tutti i soggetti istituzionali. È importante sottolineare cheDagran, in quel locale, aveva la capacità di portare aiuti umanitari, macchinari gialli e tutto l’aiuto psicosociale affinché le comunità fossero tranquille.dopo le emergenze” ha sottolineato il manager.

Il governo di Antioquia sostiene in modo complementare e sussidiario i consigli municipali di gestione del rischio di catastrofi attraverso la fornitura di aiuti umanitari a beneficio di più di 1.500 famiglie.Infine, Dagran ribadisce che la gestione del rischio di catastrofi è responsabilità di tutti.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-