con le previsioni Niña, gli affitti dei campi, al loro valore più alto

con le previsioni Niña, gli affitti dei campi, al loro valore più alto
con le previsioni Niña, gli affitti dei campi, al loro valore più alto

Con una previsione Niña che si consolida per la primavera, la prima rilevazione del livello degli affitti dei campi nella provincia non ha smesso di sorprendere, raggiungendo il suo massimo storico, eguagliando quello della campagna 2022/23 con 12 quintali di soia per ettaro in media.

Su quella linea si trovano il dipartimento del Río Cuarto e gli altri tre dipartimenti del sud: General Roca, Juárez Celman e Roque Sáenz Peña. Anche Colombo e San Justo.

Al di sopra di quella linea di demarcazione c’erano Marcos Juárez con 18, Unión con 15 e General SanMartín con 13.

Seguono Totoral, Tercero Arriba, Santa María e Río Segundo con 11; Calamuchita e Río Primero con 10; e Tulumba e Río Seco, con 9.

Nell’ultimo ciclo il canone medio dei campi nella provincia è stato di 11,5 quintali.

Vale la pena ricordare che nella campagna che sta per concludersi il valore locativo medio a Córdoba è stato di 11,5 quintali, quindi ci sarebbero tre campagne consecutive con valori locativi elevati.

All’estremo opposto, nel ciclo 2015/16 si è registrato il minimo di 8,5 quintali. Mentre le due annate precedenti e quella successiva hanno segnato il passo successivo con 9,5 quintali.

La verità è che quando i quintali previsti per il prossimo ciclo agricolo vengono tradotti in dollari, sulla base del prezzo previsto per maggio 2025, il prezzo scende rispetto agli anni precedenti.

I dati provengono da un’indagine effettuata dalla Borsa dei cereali di Córdoba, dalla quale emerge che “considerando la fissazione del prezzo della soia al momento del raccolto, che per la situazione di maggio 2025 sarebbe di 30,9 dollari al quintale, si stima che il costo del noleggio per la nuova campagna costerebbe 371 dollari per ettaro. In questo modo il costo medio dell’affitto diminuirebbe del 5% rispetto alla campagna precedente”, si spiega.

I tecnici della Borsa provinciale sottolineano inoltre che “è interessante notare che, sebbene i 12 quintali richiesti per gli affitti coincidano con quelli osservati durante la campagna 2022/23, il costo in dollari per ettaro sarebbe di 167 dollari inferiore a quello osservato in tale ciclo, conseguenza del calo del prezzo di raccolto previsto della soia”.

Infine, il rapporto evidenzia che analizzando il livello dipartimentale, la media è un indicatore che esprime una media dei valori in essi osservati; Tuttavia, all’interno di ciascun dipartimento ci sono variazioni nei costi di noleggio. A sua volta, tra quelle che presenterebbero la maggiore variabilità intradipartimentale, Unión è al primo posto con affitti che vanno dai 12 ai 19 quintali, il che implica una differenza di 7 quintali per ettaro, la stessa di General San Martin. Seguono San Justo, il cui intervallo di variazione è di 5,5 quintali, e Marcos Juárez insieme a Roque Sáenz Peña che hanno una variabilità di 5 quintali.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-