Si confrontano in gruppi di lavoro sull’impatto negativo del blocco contro Cuba. • Lavoratori

Si confrontano in gruppi di lavoro sull’impatto negativo del blocco contro Cuba. • Lavoratori
Si confrontano in gruppi di lavoro sull’impatto negativo del blocco contro Cuba. • Lavoratori

“Il blocco genocida dell’attività turistica a Cuba ha causato perdite stimate in 1.089 milioni di dollari (USD) nel 2022”, ha detto Aimé Triana Sevajunes ai lavoratori dell’Hotel Nacional de Cuba.

Lo specialista della Direzione degli Affari Giuridici e dell’Analisi della Direzione Generale degli Stati Uniti del Ministero degli Affari Esteri, ha così illustrato il danno finanziario del brutale assedio ad uno dei pilastri dell’economia nazionale durante uno scambio sull’argomento, convocato dalla Centrale dei Lavoratori di Cuba e dal Sindacato del settore.

Triana Sevajunes ha sottolineato che la legge vieta ai cittadini nordamericani di recarsi sull’isola per piacere, con il chiaro scopo di impedire alla nazione caraibica di approfittare della sua vicinanza al più grande mercato di emissione turistica del mondo.

Esistono studi che dimostrano che, in media, 1,5 milioni di americani, che scelgono i Caraibi come destinazione turistica, potrebbero recarsi a Cuba se gli impedimenti dell’assedio yankee, contenuti nella famigerata Legge Helms-Burton e si intensificassero con le 243 misure adottate dalla Donald Trump e per lo più sostenuto dal presidente Joe Biden.

“Nessun paese al mondo sopporta da più di 60 anni un blocco economico, finanziario e commerciale come Cuba, grazie al fatto che la maggioranza del popolo riconosce l’immensa opera di giustizia sociale che è la Rivoluzione”, ha concluso.

Jorge Luis Cepero Aguilar, esperto giuridico del MINREX, ha spiegato che il blocco è una delle componenti della politica anticubana della Casa Bianca, insieme all’aggressione armata, alle campagne di discredito contro la Rivoluzione e alla promozione del conflitto interno. sovversione.

“Il blocco costituisce un crimine contro l’umanità”, ha dichiarato categoricamente.

In questo senso, ha spiegato che questo quadro di leggi unilaterali e coercitive, di soffocamento economico, viola i diritti umani del popolo cubano e ha un grave impatto sulla qualità della vita, poiché incide sulla produzione e distribuzione del cibo, ostacola la acquisizione di attrezzature mediche e forniture e prodotti farmaceutici, tra le altre conseguenze.

Cepero Aguilar ha sottolineato che il blocco colpisce direttamente i lavoratori dell’Hotel Nacional de Cuba, la cui eccellenza nei servizi è riconosciuta a livello internazionale, perché è incluso nell’elenco degli enti riservati ai nordamericani, redatto arbitrariamente dal Segretario di Stato di quello Paese.

A ciò si aggiunge il divieto concesso nel 2019 alle compagnie di crociera di visitare i porti cubani, il modo preferito dagli americani per viaggiare nelle Grandi Antille, come parte della decisione del presidente Trump di invertire il riavvicinamento con Cuba iniziato nel 2014 dal suo predecessore , Barack Obama.

Il segretario generale dell’ufficio sindacale del principale albergo di Cuba, Jorge Enrique Pupo Naranjo, ha affermato che queste misure hanno privato l’istituzione emblematica della sua clientela principale, i turisti nordamericani, costringendo la direzione a incoraggiare le visite dei vacanzieri alternativi mercati di origine come il Canada e i paesi europei, anche se i risultati sono inferiori a quelli.

Lo specialista della Direzione di Affari Giuridici e Analisi della Direzione Generale degli Stati Uniti del MINREX, Jorge Luis Cepero Aguilar, ha sottolineato anche l’impatto negativo che ha la designazione illecita di Cuba come Stato sponsor del terrorismo, poiché rende le sue finanze internazionali operazioni ancora più difficili, perseguitate dall’Office of Foreign Assets Control (OFAC).

Ha sottolineato come un’altra conseguenza di questo nome arbitrario il fatto che minaccia i cittadini di qualsiasi altro paese di negare l’accesso alla vita elettronica ESTA per recarsi negli Stati Uniti se intendono recarsi nelle Grandi Antille, prova che l’accordo unilaterale le leggi degli Stati Uniti contro l’Isola hanno un ampio effetto extraterritoriale.

Questi scambi sull’impatto del blocco degli esperti del MINREX con i gruppi sindacali, convocati dalla CTC e dai sindacati nazionali coinvolti, proseguiranno il 25 giugno con la direzione del movimento operaio all’Avana e il giorno dopo nella sede della Labiofam Business Gruppo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-