Catturano cinque rinforzi del Clan del Golfo nella disputa territoriale di Santa Marta

Catturano cinque rinforzi del Clan del Golfo nella disputa territoriale di Santa Marta
Catturano cinque rinforzi del Clan del Golfo nella disputa territoriale di Santa Marta

La Polizia Metropolitana di Santa Marta, insieme alla Procura, è riuscita a catturare in flagranza di reato cinque appartenenti al GAO-Clan del Golfo nel settore Aeromar.

Le persone catturate sarebbero arrivate nella città di Santa Marta dal dipartimento di Córdoba, con l’obiettivo di commettere omicidi e altre attività illecite, tra cui estorsioni e traffico di droga.

Tra i catturati c’è lo pseudonimo “Jairo”, che appare sul manifesto dei più ricercati della città di Montería e ha ricoperto il ruolo di coordinatore di zona, oltre a dirigere attività criminali legate all’esecuzione di omicidi di persone che adottano comportamenti contrari all’organizzazione. Allo stesso modo, è colui che regola la custodia e il controllo delle armi da fuoco, nonché la riscossione del denaro derivante dalle estorsioni.

C’è anche lo pseudonimo di “Luigi”, accusato di appartenere alla componente sicari del Fronte David Meza Peña, oltre ad essere il promotore della riscossione delle estorsioni nei confronti di commercianti, allevatori e proprietari terrieri, e questo, gerarchicamente, sarebbe capofila urbano, avente giurisdizione Santa Marta.

“Luigi” sarebbe incaricato di portare personale per compiere attività criminali come omicidi selettivi, raccolta di estorsioni e minacce; e sarebbero rinforzi per la disputa penale territoriale tra l’AGC e l’ACSN “Los Pachencas”.

Nel corso dell’operazione sono state sequestrate 1 arma da fuoco tipo rivoltella calibro 38 millimetri, 1 arma da fuoco tipo pistola calibro 9 millimetri, 5 telefoni cellulari, 66 cartucce per fucili calibro 7,62, cartucce per pistola e cartucce per rivoltella, oltre ad opuscoli che alludevano al clan GAO-Gulf.


#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-