“Avrebbero dovuto trovare Loan ormai”

“Avrebbero dovuto trovare Loan ormai”
“Avrebbero dovuto trovare Loan ormai”

A più di una settimana dalla scomparsa di Prestito Danilo Peña a Corrientes, Carlos González, che perse suo figlio 30 anni fa in quella stessa provincia, sostiene che “A quest’ora avrebbero dovuto trovare il bambino di 5 anni” e perfino azzardato “non è in Argentina.”

Avrebbero dovuto trovarlo vivo o morto a quest’ora.“, ha detto l’uomo che stava cercando “Carlitos” dal dicembre 1993, quando il bambino, allora di 2 anni, scomparve in una zona rurale della città di Santa Lucía.

A questo proposito, ha aggiunto: “Per me, loro (i presunti rapitori con Prestito) hanno fatto la strada, sono entrati in Paraguay e lì non hanno trovato niente”. “Spero di sbagliarmi, ma tutto questo era molto pianificato“ha detto questo padre che, con questo caso, afferma di avere ancora una volta la “ferita aperta” per non aver mai ritrovato suo figlio.

Questo è un altro duro colpo e ho sentito che mi è successo di nuovo“, ha assicurato González Radio sudamericana. Allo stesso tempo, secondo gli stessi media, avrebbe preso di mira il padre del minore, con il quale avrebbe avuto un dialogo recente. “Non ha versato una lacrima, non ha voglia di fare nulla e non dà sostegno”.

“Alla ricerca di Carlitos sono stato in Paraguay e abbiamo individuato (con gli investigatori) gli asili nido dove i bambini venivano venduti ‘legalmente’ a Spagna e Germania. Valevano un sacco di soldi perché il colore dei capelli, della pelle e degli occhi variava”, ha detto l’uomo.

E, sulla stessa linea, ha aggiunto: “L’ho visto con i miei occhi. C’erano le cartelle di quelli venduti con le foto dei volti e le impronte delle mani e dei piedi”.

Infine, ha sostenuto González “C’era complicità locale” nella scomparsa di Loan e Carlitos. “La differenza è che lui (suo figlio) era a 50 metri dall’asfalto e Loan era in mezzo al campo. Era tutto molto pianificato”.

L’altro caso Prestito: Carlitos, il ragazzo scomparso anche lui più di 30 anni fa a Corrientes

Carlitos aveva due anni quando scomparve da una zona rurale di Santa Lucía, durante un compleanno al quale era accompagnato da sua zia. Da allora di lui non si è saputo più nulla.

Anche Carlitos scomparve, come Loan, 30 anni fa a Corrientes.

Durante questi 30 anni, senza successo, Carlos González percorse l’intero paese e diversi paesi vicini alla ricerca di qualche indizio positivo.

“Continuo, non resto. Dio mi benedirà, lo troverò. Non ho perso la speranza e credo molto in Dio”, ha espresso.

Il suo caso, però, potrebbe avere presto una conclusione positiva. E’ così, come detto Notizie LT7una giovane donna di Buenos Aires ha notato che una foto del piccolo Carlitos corrispondeva a quella che il suo ragazzo aveva salvato sul suo telefono.

Il soggetto ha dichiarato che una donna che non era sua madre si era presa cura di lui e che dopo essere stato a Misiones era arrivato a Buenos Aires. Secondo gli stessi media, martedì potrebbero presentarsi alla Procura per portare avanti la questione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-