Dalla Presidenza: Il settore bancario a Cuba, soluzione o problema?

Dalla Presidenza: Il settore bancario a Cuba, soluzione o problema?
Dalla Presidenza: Il settore bancario a Cuba, soluzione o problema?

Anniversari

   &PiccoloCerchio;     

21 giugno 1860Fin da giovanissimo Ramón de Palma y Romay iniziò a scrivere e a lavorare come insegnante. A Matanzas diresse la scuola “La Empresa”. Ha pubblicato “El Aguinaldo Habanero” con José Antonio Echeverría, dove ha pubblicato alcune delle sue composizioni. Nella “Revista de La Habana” pubblicò “Cantares de Cuba”, uno schema che aprì la strada all’organizzazione e alla classificazione del folklore e della poesia genuinamente popolare cubana. Fu uno dei numerosi intellettuali che frequentavano i raduni letterari di Domingo del Monte. Si è avventurato nella poesia, nella narrativa, nella saggistica, nel teatro e nel giornalismo.

   &PiccoloCerchio;     

21 giugno 1871Máximo Gómez si trova nella zona di Pilón. Un evento avvenuto il 13 ha incoraggiato, secondo lui, la rivoluzione in modo prodigioso: l’arrivo di una spedizione con rifornimenti è alimentato ancora da un’altra notizia, di simile portata e significato. In questa data, attraverso Punta Turquino, a sud d’Oriente, il Virginius entrò in contatto con l’isola per la prima volta, trasportando rifornimenti e uomini al comando del generale Rafael de Quesada. Ancora una volta, Gómez invia forze per aiutare il convoglio, affinché non cada nelle mani degli spagnoli, soprattutto ora che ha bisogno di quei rinforzi per invadere Guantánamo, come previsto.

   &PiccoloCerchio;     

21 giugno 1896Una parte delle colonne di González Muñoz sfilava lungo la strada, mentre le altre raccoglievano i rifornimenti per iniziare la marcia, quando Antonio Maceo, che aveva arruolato due compagnie di fanteria e la scorta con le munizioni fornite il giorno prima dal generale Pedro Díaz, piombò inaspettatamente su di loro tra le rocce della catena montuosa e li attaccò frontalmente e sul lato sinistro. L’ambientazione della giungla è diventata un vero inferno. Solo l’abilità del generale spagnolo González Muñoz poté evitare danni peggiori: egli condusse le sue truppe lungo la strada da Manuelita a San Juan per lasciare i feriti. Rimasero in possesso dei cubani provviste apprezzabili e non pochi muli.

#Cuba

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-