Orrore per un duplice femminicidio a Santiago del Estero: “Molto sanguinoso”

La confusione corre per le strade di Santiago del Estero dopo un doppio femminicidio contro una ragazza di 20 anni e sua zia di 23 anni Questo è a caso “sanguinoso”. in cui l’assassino ha tentato di decapitare una delle sue vittime e di tagliare la gola all’altra, oltre a pugnalarle entrambe. Lui ex fidanzato di uno di loro È stato arrestato per l’incidente ed è attualmente il principale sospettato.

Luz Nair Banegas e Morena Banegasrispettivamente zia e nipote, sono state trovate all’interno di un’auto in a zona rurale di quella provincia, tra Santa Elena e Villa Hipólita, a circa 40 chilometri dal capoluogo di provincia. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il liberale da Santiago del Estero, il più grande ricevuto in circolazione venti coltellate e il più giovane, dieci.

Le donne erano scomparse da martedì, quando i loro parenti hanno iniziato a preoccuparsi dopo che nessuna delle due era tornata dal lavoro. Insegnanti della scuola primaria, dove hanno partecipato insieme. In seguito alla denuncia della polizia, è stata condotta un’operazione di polizia tra la città di La Banda e diverse zone di Robles, che ha portato alla scoperta mercoledì mattina presto.

Agli autoritari questo non piace

La pratica del giornalismo professionale e critico è un pilastro fondamentale della democrazia. Ecco perché dà fastidio a coloro che credono di essere i detentori della verità.

Tre fratelli sono stati arrestati per femminicidio a Corrientes: avrebbero violentato e ucciso una ragazza

Sulla scena del crimine è stata ritrovata un’auto grigia VW Gol, situata a circa 150 metri dalla strada n. 5, nella quale le donne uccise presentavano gravi segni di violenza. Fonti vicine alle indagini hanno riferito ai media locali di essere ancora scioccate dalla spietata aggressione. “Molto sanguinoso”; “macabro” erano alcuni degli aggettivi che usarono per descrivere ciò che fu trovato.

Il principale e unico sospettato finora arrestato è stato identificato come Gabriele Cejas ed era il fidanzato di Morena Banegas, con la quale aveva avuto il collegamento è terminato due mesi fa, dopo una relazione durata cinque anni. Il giovane è stato trovato insanguinato e ha affermato di essere stato vittima di una rapina da parte di tre uomini incappucciati che gli avevano sequestrato la moto, il cellulare e il giubbotto.

La ricostruzione del duplice femminicidio di Santiago del Estero

Gli investigatori ritengono che il responsabile sia Cejas e sospettano che viaggiasse sul sedile posteriore dell’auto, mentre Luz guidava e Morena era un passeggero. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’uomo ha accoltellato la sua ex fidanzata in un primo momento e, di fronte all’aggressione, la zia della giovane è scesa dall’auto prova a scappare e chiedi aiutoriferito Il liberale.

Morena Banegas era la fidanzata del principale sospettato del duplice femminicidio.

Successivamente Cejas ha inseguito Luz ed è riuscito a raggiungerla a circa 7 metri di distanza. Là l’ha ferita e le ha legato mani e piedi.. Subito dopo, l’aggressore è tornato dove si trovava Morena e ha continuato a ferirla. “L’ha quasi decapitata” ha detto una delle fonti ai media locali, rivelando che aveva solo bisogno di tagliare le vertebre della colonna vertebrale.

Allo stesso modo, persone vicine alle indagini hanno riferito che Cejas, dopo aver ucciso la sua ex ragazza con coltellate multiple, è andato di nuovo alla ricerca di Luz. Le ha tagliato la gola. “Ha fatto una ctaglio lineare di oltre 30 centimetri sul collooltre ai punti”, hanno indicato.

Il corpo di Morena è stato ritrovato sul lato passeggero, tra il pavimento dell’auto e il suolo. Entrambe le giovani donne erano immerse in pozze di liquido rossastro e avrebbero sanguinato per più di otto ore in mezzo al sottobosco dove predominano i fiocchi di cotone.

Si registra quasi un femminicidio al giorno e più della metà degli assassini erano partner della vittima

L’alibi che non c’era e l’ex fidanzato come principale sospettato

Martedì sera, mentre le donne erano scomparse, si è presentato il 21enne Cejas Centro sanitario globale della città di Banda ha chiesto assistenza medica per una ferita ad una mano, poiché era stato tagliato ed è stato ricoverato con molto sangue.

A quel tempo, il giovane lo assicurò era stato vittima di una rapina da tre uomini incappucciati che gli hanno portato via la moto, il cellulare e il giubbotto. La polizia si è messa alla ricerca dei presunti ladri e Hanno trovato la sua giacca e un subche era vicino ad un canale, con macchie di sangue.

Mentre veniva effettuata contemporaneamente la denuncia per scoprire dove si trovassero le due donne scomparse, Cejas fu arrestato e accusato di essere il principale sospettato del duplice femminicidio. Per questo motivo, gli esperti informatici cercheranno estrarre tutte le informazioni possibili dai dispositivi mobili delle giovani donne e dell’indagato per verificare se tra loro ci fosse qualche contatto.

Gabriel Cejas, il principale sospettato del duplice femminicidio di Santiago del Estero.

Gli investigatori stanno cercando di stabilire se Cejas abbia comunicato con qualcuno di loro prima che venissero assassinati senza pietà, o se li abbia convocati con qualche pretesto. Vale la pena notare che la sua famiglia lo ha detto ai ricercatori Il giovane ha seguito le orme di Morena, che ha aggredito anche fisicamente. Non lo avrebbe mai denunciato.

Dopo le prime perquisizioni, inoltre, gli inquirenti attendono l’esito degli accertamenti che verranno effettuati sugli indumenti – una maglietta e una tuta da jogging – sequestrati nell’abitazione del giovane con resti di macchie rossastre che potrebbe essere sangue. Da notare che Cejas lavorava nella macelleria dello zio, dove si dedicava alla macellazione degli animali.

Tuttavia, nonostante la segretezza con cui lavorano i ricercatori, Il liberale l’ho imparato durante il rastrellamento È stata ritrovata la moto di Cejas a circa 600 metri dal luogo in cui si trovava il corpo, che secondo lui era stato rubato da tre criminali, secondo la denuncia presentata alla stazione di polizia 14. La moto era intatta, e sebbene non presentasse tracce di sangue, nel luogo A Gran numero di macchie rossastre.

L.T.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-