Magdalena ha segnalato 16 emergenze nella stagione delle piogge

Magdalena ha segnalato 16 emergenze nella stagione delle piogge
Magdalena ha segnalato 16 emergenze nella stagione delle piogge

Secondo l’ente, i comuni più colpiti sono Zona Bananera, Plato, Ariguaní, El Banco e la città di Santa Marta.

Emergenze a Magdalena a causa della stagione delle piogge.

ILUfficio per la gestione del rischio di catastrofi(UNGRD), ha annunciato con un comunicato che nella prima stagione delle piogge nel dipartimento diSono stati registrati gli eventi di emergenza di Magdalenae disastri.

Secondo il rapporto più recente pubblicato dalle agenzie umanitarie,A livello nazionale sono stati documentati più di settecento eventidall’inizio della stagione.

Leggi anche:Inviare aiuti umanitari per la “striscia di Mojana”: Abitanti di Sucre al governo

L’UNGRD ha assicurato che, in quanto corrisponde al dipartimento dell’Magdalena, dopo le piogge sono stati segnalati complessivamente 16 eventievidenziando le forti alluvioni e le frane che hanno interessato la città di Santa Marta, e lacomuni di Zona Bananera, Platone,AriguaniELa Banca.

L’entità ha affermato che “questi incidentihanno suscitato notevole preoccupazionenelle autorità delle agenzie di soccorso”.

Da parte sua, ilIstituto di Idrologia, Meteorologia e Studi Ambientali(IDEALE) ha emanato una serie di misure preventive a causa dell’aumento delle precipitazionie il possibile verificarsi di fenomeni meteorologici avversi quali temporali e frane.

L’Ideam assicura che “l’obiettivo principale di queste misure è proteggere la sicurezza e il benessere della popolazione da questieventi naturali”.

Tra le raccomandazioni consegnate ai cittadini, hanno indicato che “È fondamentale segnalare rapidamente crepe o inclinazioni alle autorità localinelle infrastrutture, conoscere e predisporre vie di evacuazione e punti di incontro in caso di emergenza, proteggere adeguatamente tetti e oggetti che potrebbero essere spazzati via da venti intensi.

Potresti essere interessator:Ancora annunciate proteste a tempo indeterminato al casello di Turbaco, Bolívar

Hanno anche indicato che “rivedere le condizioni delle strutture elevate che potrebbero crollaree smaltire correttamente i rifiuti per evitare intasamenti fognari e adottare ulteriori precauzioni se si vive in aree soggette a inondazioni.

Infine, hanno raccomandato alla popolazione di prestare attenzione agli allarmi lanciati dall’Sistema nazionale di gestione dei rischie IDEAM, nonché raccomandazioni e previsioni aggiornate, per mitigare l’impatto di questi eventi naturali e garantire la sicurezza della comunità.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-