Waldo Ponce, ex nazionale del Cile, ha sottolineato Paolo Guerrero nonostante la sua anzianità: “È uno dei 9 più importanti del Sud America”

Waldo Ponce, ex nazionale del Cile, ha sottolineato Paolo Guerrero nonostante la sua anzianità: “È uno dei 9 più importanti del Sud America”
Waldo Ponce, ex nazionale del Cile, ha sottolineato Paolo Guerrero nonostante la sua anzianità: “È uno dei 9 più importanti del Sud America”

Waldo Ponce, arreso alla longevità di Paolo Guerrero in CA2024. – Credito: Diffusione

Paolo Guerrero concentrare tutta l’attenzione su chili ore prima della partita contro Perùper l’inizio del Coppa America. Entrambi i paesi si incontreranno nella prima del Gruppo A e la presenza del veterano ‘9’ Inca non passa inosservata su nessun fronte.

Sotto la prospettiva di Waldo Ponceattuale commentatore La radio del futuro ed ex nazionale cilena nel decennio precedente, l’immagine di Guerriero Non può ammettere alcun dibattito anche se ha raggiunto un nuovo livello rispetto all’età. Senza dilungarsi troppo, l’ex difensore ha precisato che Paolo si distingue da tutti gli altri in regione.

L’attaccante peruviano Paolo Guerrero durante una conferenza stampa, giovedì 20 giugno 2024, ad Arlington, Texas. Venerdì il Perù affronterà il Cile in Copa América. – Credito: AP

È uno dei migliori giocatori del Sud America degli ultimi decenni, uno dei più importanti. È un ragazzo forte, tecnico e bello, uno di quelli che se gli dai un calcio si ferma e torna indietro per poterlo colpire ancora. Marcatore, intelligente. Senza dubbio è uno dei migliori attaccanti che ho dovuto affrontare”, ha detto Commercio.

“Se serve ed è utile al tecnico, perché no? Gareca ha chiamato nuovamente Claudio Bravo, che ha 42 anni. Lo chiama perché è fiducioso che possa ancora fare prestazione e perché è un riferimento dentro e fuori dal campo. Finché Paolo avrà fisico, finché avranno bisogno di lui, continuerà perché ha le qualità per competere in ogni caso”, ha continuato.

“L’ho sempre detto. Finché non arriva un giovane e non dimostra di essere migliore, si continuerà a giocare e assaporare ciò che significa essere nella squadra nazionale. Il ritiro da una squadra non dipende da chi ha più esperienza, ma da chi ritorna. Se andrà meglio, la sostituzione sarà naturale. Nel caso del Cile, questa sostituzione sarà molto difficile a causa della qualità della generazione d’oro, che sarà irraggiungibile per molti anni o forse per sempre”, ha sottolineato.

Il quinto e più recente gol del ‘Predator’ contro i ‘rossi’ è stato nella semifinale della Copa América 2019. (DirecTV)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-