L’imponente carovana di mucche e tori nei campi innevati della Patagonia

Ascoltare

IL Le basse temperature registrate nel sud del Paese hanno cominciato a preoccupare i produttori agricoli delle province più meridionali. A Santa Cruz, ad esempio, si conoscevano le immagini di un gruppo di bovini che cercavano di sfuggire alle condizioni meteorologiche estreme che colpiscono la regione montuosa da diversi giorni. Attraverso una sequenza di video si vede una fila di mucche e tori cercando di fuggire dalle zone più colpite a causa dei grandi strati di neve, che rappresentano una sfida per i produttori agricoli, poiché rendono difficili i lavori nei campi e ostacolano l’accesso al cibo per il bestiame.

Nelle ultime immagini circolate recentemente nei gruppi WhatsApp potete vedere un gruppo di bovini Hereford che cammina attraverso un campo coperto da diversi centimetri di neve. Secondo i rapporti, questo appartiene al tradizionale ranch Tapi Aike. Lo stabilimento si trova a breve distanza dal “Cerro Castillo” e da “Fuentes del Coyle”, nonché dal sito chiamato “Cancha Carreras”, al confine con il Cile, secondo il sito Pat Libros. Là indicano anche che si trova a circa cinquanta leghe da Río Gallegos e la strada che collega il ranch con quel porto è generalmente facile e comoda da percorrere.

Lui Il Servizio Meteorologico Nazionale ha riferito giorni fa che era attesa una massa d’aria di origine polare da sud, insieme ad un sistema di bassa pressione situato nell’Oceano Pacifico e il vento dell’est che porta umidità, per cui questo provoca temperature molto basse e nevicate persistenti nel centro e nel sud della Patagonia e nelle zone montane. In questo senso, hanno segnalato che, almeno fino al fine settimana compreso, le nevicate continueranno sull’altopiano delle province di Santa Cruz, Chubut, Río Negro e Neuquén, dove si potranno accumulare tra i 15 ed i 60 cm. Questo fenomeno si può registrare anche nelle zone costiere di Chubut e Santa Cruz, anche se con valori inferiori.

Inoltre, hanno sottolineato che le zone montagnose di Río Negro, Neuquén, Mendoza e San Juan continueranno a nevicare intensamente questo sabato. In questa regione la neve accumulata sarà più elevata, con valori compresi tra 50 e 200 cm. Le temperature rimarranno ben al di sotto della norma fino al fine settimana. In media, ci saranno pomeriggi in cui la temperatura più alta della giornata sarà compresa tra -5 e 2 °C, mentre al mattino, soprattutto nella Patagonia meridionale, sarà compresa tra -6 e -15 °C. Non è escluso che in questa regione le temperature minime possano occasionalmente essere inferiori a -20°C.

Giorni fa, Le Confederazioni Rurali Argentine (CRA) hanno riferito che i sindacati rurali lavorano con il governo di Santa Cruz attraverso il Consiglio Agrario per cercare di abilitare percorsi e alcune strade secondarie. Hanno anche affermato che è essenziale prendere contatto con il personale che si trova “nell’entroterra” per prendere decisioni su cosa fare con gli allevamenti di bovini e ovini esistenti nelle vaste terre del sud.

Il timore dei produttori di quella regione è che non ci siano aerei che possano seppellire l’azienda agricola. “Se il clima non cambia un po’, se non si calma un po’, ci saranno davvero problemi seri perché l’azienda agricola sarà molto indebolita. E se si verifica nuovamente un altro evento, la sovrapposizione di questo tipo di contingenze provoca la perdita di produzione e di animali”, ha spiegato al CRA un produttore di quella regione. In questo senso, ha sostenuto che si continua a cercare modi per mantenere al sicuro la produzione e i capi di bestiame e di pecora: “Sono il nostro grande capitale“loro hanno detto.

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-