Un attacco armato uccide un agente di polizia e ne ferisce un altro a Curumaní, Cesar

Un attacco armato uccide un agente di polizia e ne ferisce un altro a Curumaní, Cesar
Un attacco armato uccide un agente di polizia e ne ferisce un altro a Curumaní, Cesar

Un violento attacco armato nella località di Santa Isabel, comune di Curumaní, ha provocato la morte di un agente della Polizia Nazionale e il ferimento di un altro. L’evento è avvenuto il 21 giugno 2024, intorno alle 14:30, sulla via principale del paese.

Secondo le prime informazioni, nell’attacco ha perso la vita l’agente Brayan Mojica, mentre il vice sovrintendente César Silva è stato ferito con ferite da arma da fuoco alla mano e al braccio destro. Entrambi gli ufficiali in uniforme furono assegnati al Dijin.

Testimoni oculari hanno riferito che le vittime viaggiavano a bordo di un’auto Suzuki bianca, targata LOL-529, quando sono state intercettate da un camion. “All’improvviso sono stati investiti da un altro veicolo tipo camion e si è verificato uno scontro con un’arma da fuoco.”ha indicato una fonte ufficiale.

Il sovrintendente Silva, che è riuscito a sfuggire all’attacco, si è recato nella città di San Roque per ricevere cure mediche. Secondo le dichiarazioni dell’ufficiale ferito, “stavano effettuando delle verifiche” nella zona in cui sono stati attaccati.

La Sezione investigativa criminale (SIJIN) sta già portando avanti azioni urgenti sul posto.

Un dato che preoccupa le autorità è il possibile coinvolgimento dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) nell’attacco. Secondo i rapporti dell’intelligence, nella località di Santa Isabel “si intromette la componente armata dell’ELN guidata da alias César”.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-