Perché è obbligatorio e quali sanzioni potrebbero esserci se non lo rispetti?

Perché è obbligatorio e quali sanzioni potrebbero esserci se non lo rispetti?
Perché è obbligatorio e quali sanzioni potrebbero esserci se non lo rispetti?

21/06/2024

La fattura elettronica è destinata a restare e a quanto pare è diventato il mal di testa di molte persone che hanno attività commerciali. Finora, nel 2024, la DIAN ha adottato misure rigorose e ha chiuso 119 stabilimenti nel paese per non aver rispettato le disposizioni dello statuto fiscale.

L’ente pubblico lo fa per questo combattere l’evasione fiscale ed essere in grado di garantire la conformità fiscale in Colombia. Per questo motivo di seguito ti spiegheremo perché è obbligatorio averlo e quali sanzioni potresti avere per non consegnarlo alla tua attività.

Potrebbe interessarti: perché è stato chiuso il famoso picchetto di Doña Segunda? Dian ha spiegato le ragioni

Ma prima è importante ricordare Qual è la fattura elettronica.

Secondo la DIAN la fattura elettronica È un’evoluzione della fattura tradizionale. Hanno iniziato ad implementarlo dal 2015ma solo fino agli ultimi anni era obbligatorio.

Ai fini legali ha la stessa validità della fattura cartacea, però quella elettronica presenta più vantaggi, poiché sViene generato, convalidato, emesso, ricevuto, rifiutato e conservato elettronicamente, quindi è più sicuro.

Perché è obbligatorio?

Questo sistema di fatturazione è obbligatorio per molte aziende ed esercizi commerciali, poiché in questo modo cerca la DIAN garantire il rispetto degli obblighi fiscali nel Paese.

In questo modo si combatte l’evasione fiscale perché la fatturazione elettronica dà informazioni immediate e precise su tutto ciò che viene fatturato a livello nazionale in ogni azienda o esercizio commerciale.

Secondo l’ente, Tutte le persone giuridiche che vendono beni e servizi sono tenute a fatturare elettronicamente. Anche le persone fisiche che hanno redditi superiori a 3.500 UVT (Tax Value Unit) ovvero 130 milioni di pesos all’anno.

Un altro caso in cui è obbligatorio fornire la fattura elettronica è quello per persone fisiche che hanno attività commerciali che fatturano più di 10 milioni di pesos al mese.

Anche i responsabili dell’imposta sui consumi, i litografi e gli utenti doganali sono tenuti ad avere questo tipo di fatturazione.

Quali sanzioni derivano dal mancato rispetto della fatturazione elettronica?

Essendo obbligatorio, il mancato rispetto della sua attuazione potrebbe comportare sanzioni pecuniarie nei confronti dello stabilimento che non rispetta la norma o addirittura la sua chiusura.

Per questo motivo sono previste due tipologie di sanzioni per il mancato rispetto dell’articolo 13 della Legge 2155 del 2021. La prima è una sanzione pecuniaria e corrisponde alla somma di denaro che il soggetto deve pagare per non aver gestito la fattura elettronica.

L’importo da pagare è pari all’1% di tutte le transazioni cosa che ha fatto senza rispettare adeguatamente lo standard.

La seconda sanzione è la chiusura dello stabilimento commerciale per inadempimento ed è stabilito nel decreto legge 624 del 1989 (Normativa tributaria) che recita quanto segue:

“Chi, avendo l’obbligo di emettere fatture e non lo fa, Possono essere soggetti a sanzioni, chiusura o chiusura dell’esercizio commerciale.ufficio o studio, ovvero luogo in cui si svolge l’attività, la professione o il commercio”, recita la norma.

Potrebbe interessarti anche: La DIAN intraprende una perquisizione per le strade per recuperare un portafoglio di 3,5 miliardi di pesos

Secondo il DIAN, secondo l’infrazione commessa dall’istituto, I posti possono chiudere da 3 a 30 giorni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-