La rabbia di Bielsa contro il Conmebol prima del debutto dell’Uruguay in Copa América

La rabbia di Bielsa contro il Conmebol prima del debutto dell’Uruguay in Copa América
La rabbia di Bielsa contro il Conmebol prima del debutto dell’Uruguay in Copa América

IL Nazionale argentina Non è l’unica a lamentarsi dello stato dei campi da gioco assegnati dall’organizzazione della Copa América. Marcelo Bielsa anche lui la pensa allo stesso modo e un chiaro esempio di ciò è che ha lasciato l’albergo dove si trovava il Nazionale dell’Uruguay con l’obiettivo di trovare campi migliori poiché non è soddisfatto della proprietà dell’Università della Florida.

Il Matto passò più di due ore alla ricerca di un’alternativa migliore, anche se non riuscì a trovarla. Secondo fonti vicine alla delegazione, i dirigenti avevano gridato al cielo poiché avevano capito che i calciatori non meritavano di allenarsi nel posto assegnato a causa della qualità dell’erba.

Secondo l’AUF, ieri, infatti, la squadra non utilizzerà l’immobile per spostarsi e i calciatori hanno effettuato solo lavori in albergo. Gli azzurri esordiranno con Panama, domenica alle 20, all’Hard Rock Stadium di Miami e, anche se non è confermato, c’è un possibile undici titolare che cercherà di iniziare questa competizione con la vittoria.

Rocchetto; Nandez, Ronald Araújo, Maxi Olivera e Matías Viña; Valverde, Bentancur o Ugarte, Nico de la Cruz; Pellistri, Darwin Núñez e Maximiliano Araujo, sarebbero la squadra e in panchina ci sarebbero calciatori di grande peso nel Celeste, come De Arrascaeta, Josema Giménez e Luis Suárez.

Preoccupazione in Uruguay è arrivata con la nomina dell’arbitro cileno Piero Maza per la partita contro Panama. Ciò è dovuto al ricordo della partita di qualificazione a Barranquilla, l’anno scorso. I Cafeteros hanno segnato un gol dopo che la palla ha colpito il braccio di James Rodríguez (Matheus Uribe maiuscolo). Il VAR non ha chiamato il giudice per rivedere la sentenza.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-