Cinque salvataggi in due giorni sulla collina di Champaquí

Cinque salvataggi in due giorni sulla collina di Champaquí
Cinque salvataggi in due giorni sulla collina di Champaquí

Durante il lungo fine settimana, il personale del Dipartimento delle unità ad alto rischio (Duar) e i vigili del fuoco volontari provenienti da diverse località hanno effettuato tre operazioni di salvataggio in cui hanno aiutato cinque persone. Tutti i soccorsi sono avvenuti sul Cerro Champaquí, la vetta più alta della provincia di Córdoba.

Venerdì è avvenuto il primo salvataggio. Ha coinvolto il personale Duar insieme ai vigili del fuoco volontari di Villa Yacanto, Villa Berna, Ciudad de América, Villa General Belgrano, Villa Rumipal e Santa Rosa.

Si è trattato dell’operazione più complicata da quando hanno salvato un adulto di Santa Fe, 53 anni, che si era rotto una caviglia nella zona della collina conosciuta come la Grotta dei 40. Tutta la discesa è stata fatta a piedi a causa delle difficoltà di l’area. .

Trekking a Cordoba. Qual è l’errore più comune che finisce per costringere al soccorso alpino?

Il secondo salvataggio è avvenuto questo sabato, quando il personale Duar ha salvato tre uomini di 25, 34 e 36 anni che erano rimasti disorientati durante la loro escursione attraverso la montagna. Erano tutti di Córdoba e sono stati salvati in buona salute.

L’ultimo dei soccorsi è stato effettuato nelle ultime ore di sabato, quando il personale Duar insieme ai vigili del fuoco volontari hanno proceduto ad aiutare un giovane di 30 anni a ovest della collina di Champaquí. Secondo le fonti è originario di Rafaela, provincia di Santa Fe e gode di buona salute.

Tutti i casi hanno lo stesso schema, secondo gli specialisti, ritengono che i banchi di nebbia in questi luoghi rendano difficili tutte le attività di montagna, per questo raccomandano maggiore cautela.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-