una settimana piena di incertezza a causa delle privatizzazioni, dei profitti e dei beni personali

Il ritorno di Javier Milei dal suo giro d’Europa segnerà l’inizio di una settimana importante per il suo governo, con il dibattito sulla Legge sulle Basi e sul pacchetto fiscale alla Camera dei Deputati, dopo la sua approvazione con modifiche al Senato. Martedì inizierà la trattazione in commissione e si prevede che giovedì 27 giugno se ne parlerà in plenaria. Come nascono le discussioni.

Dopo mesi di dibattito parlamentare e trattative con i settori dell’opposizione, Si prevede che martedì i progetti otterranno il parere della commissione e giovedì verranno discussi in sala deputati. La Camera dovrà decidere se accettare le modifiche introdotte al Senato o mantenere la versione originale, soprattutto in punti chiave come l’imposta sui redditi, i beni personali e il piano di privatizzazioni, di cui fa parte Aerolíneas Argentinas.

Il governo spera di ottenere il sostegno necessario dall’opposizione che ha sostenuto il progetto, pur riconoscendo che il capitolo sulle privatizzazioni presenterà discussioni complesse. Funzionari dell’amministrazione libertaria hanno insistito sul fatto che, negli ultimi giorni, nel l’importanza di sostituire le sezioni relative all’Imposta sul Reddito, alla Proprietà Personale e di mantenere un elenco completo delle imprese statali da privatizzare, tra cui Aerolíneas Argentinas.

Il governo spera che l’opposizione fornisca i voti necessari per andare avanti in questo senso. Tuttavia, anche se è probabile che i deputati riescano a invertire alcune delle modifiche apportate dal Senato al pacchetto di misure fiscali, il capitolo sulle privatizzazioni rappresenta un percorso più complicato per il partito al governo. Non è sicuro che possano reintrodurre la compagnia di bandiera nel libro paga iniziale, insieme a Correo Argentino e ai media pubblici di Radio e Televisione Argentina (RTA).

Dal lato PRO, si stima che i suoi legislatori daranno il via libera alle rivendicazioni della Casa Rosada. “Lo scorso aprile abbiamo votato coscienziosamente su questo punto e ora insisteremo sull’importanza di mantenere la formulazione originale”, ha detto a Noticias Argentinas un rappresentante di quella zona.

Una posizione simile sarebbe adottata dall’UCR, a giudicare dai recenti commenti del capo del gruppo, Rodrigo De Loredo. «“È inconcepibile che una compagnia aerea che ha un deficit giornaliero di 1.400.000 dollari sia sostenuta dai settori più umili affinché i più ricchi possano viaggiare con tariffe agevolate.” Lo ha detto sui social network il cordobese, difendendo la sua posizione a favore della privatizzazione di Aerolíneas Argentinas.

D’altro canto, si prevede anche che la Coalizione Civica in generale sosterrà le richieste del Governo, anche se su questioni riguardanti il ​​riciclaggio di denaro. Nel frattempo, in We Make the Federal Coalition (HCF), Il futuro della compagnia aerea di bandiera genera in questo momento maggiori discussioni interne, così come la possibilità di mantenere in vigore il Monotributo Sociale..

In quello spazio, comandato da Miguel Ángel Pichetto, comprenda che gli accordi raggiunti dal Senato vadano rispettati, mantenere un sano legame istituzionale tra le due Camere.

L’aspettativa del Governo è che vengano approvate le modifiche necessarie attuare il proprio programma economico e, sulla base di tale modello, essere in grado di raggiungere gli obiettivi fiscali concordati con il Fondo monetario internazionale (FMI).

Tuttavia, Le tensioni legate alla privatizzazione di Aerolíneas Argentinas e di altri beni statali complicano le prospettive del partito al governo. I settori più duri dell’opposizione sono riluttanti a cedere su questo punto, mentre gli alleati più moderati del partito al governo cercano di trovare un equilibrio che permetta loro di avanzare con la legislazione senza generare una crisi politica.

Il presidente Milei ha insistito sulla necessità di “andare avanti con queste riforme per stabilizzare l’economia e incoraggiare gli investimenti”. Durante la sua recente visita in Europa, dove ha ricevuto una medaglia dalla Società Hayek di Amburgo, ha difeso il suo modello economico e l’importanza di ridurre le dimensioni dello Stato per liberare risorse e promuovere la crescita.

Il presidente argentino ha sottolineato che la sua amministrazione è riuscita a controllare l’inflazione e a migliorare l’attività economica nonostante la resistenza della classe politica tradizionale.l. “Aspiriamo a diventare il Paese più libero del pianeta” ha dichiarato Milei, sottolineando il suo impegno a favore delle idee di libertà e prosperità.

Il voto sulla Legge sulle Basi e sul pacchetto fiscale dei Deputati sarà un test decisivo per il governo Milei e la sua capacità di attuare il suo programma di riforme. Con il sostegno di settori chiave dell’opposizione e la pressione dei mercati internazionali, il risultato di questa settimana sarà fondamentale per il futuro economico e politico.

Con informazioni da Ámbito

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-