La Procura smantella la rete della droga ad Antioquia con beni

La Procura smantella la rete della droga ad Antioquia con beni
La Procura smantella la rete della droga ad Antioquia con beni

IL Procura riportato questa domenica in un comunicato che smantellava a rete di traffico di droga Antiochia che spediva cocaina in motoscafi negli Stati Uniti e estinse la proprietà di 34 dei suoi beni per 8,4 miliardi di dollari.

Leggi tutto: Come procedono i lavori di risanamento del tratto 30?

Nelle operazioni sono stati catturati nove dei presunti membri e sequestrati 85 milioni di pesos in contanti, 12 cartucce, un’arma da fuoco e pasta a base di coca.

Gli arresti sono avvenuti nel Medellín, Bello e San Rafael (Antioquia). Inizialmente, in un’azione congiunta con il Dijín della Polizia Nazionale e dell’Ufficio Investigativo del Dipartimento per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti (HSI) “Liver Alcizar Mazo, Juan Fernando Jaramillo Guerra, Hugo Arley Posada Giraldo, Erika Yaned Piedrahita Parias, Jaime Andrés Arango Avendaño, Carlos Fernando e Hugo Daniel Posada Villa, Luis Alfredo Restrepo Hernández e Carlos José Gutiérrez Echeverry furono arrestati. Queste persone sarebbero i responsabili della raccolta di grandi spedizioni di cocaina a Medellín, acquisite a Cauca e Nariño. Una quantità significativa veniva trasferita sulle coste del Golfo di Urabá e inviata con motoscafi in Costa Rica e un’altra parte rimaneva in città per rifornirsi ; i gruppi criminali ‘Los Chatas’, ‘Robledo’ e ‘El Mesa’, dediti allo spaccio di droga e ad altri comportamenti illegali.”

L’organo accusatore ha indicato nel bollettino che le persone catturate ricoprirebbero ruoli diversi, dal coordinamento produzione della sostanza illecitaGgarantire la mimetizzazione, il trasporto e lo stoccaggio, tra gli altri aspetti logistici; e articolare il marketing interno e le destinazioni internazionali. Per quanto sopra, la Procura ha contestato loro i reati di aggravato traffico, fabbricazione o detenzione di sostanze stupefacenti; e associazione a delinquere. Gli imputati non hanno accettato le accuse.

“Contemporaneamente agli arresti e al processo di giudizializzazione, sono stati occupati a scopo di confisca 34 beni mobili ed immobili, che apparterrebbero ad alcuni componenti della struttura narcotrafficante. Si tratta di 6 appartamenti, 2 posti auto, 1 locale utile, 1 azienda agricola. , 1 edificio, 7 esercizi commerciali, 1 azienda e 15 veicoli, per un importo di 8.407 milioni di pesos. I procedimenti di occupazione si sono svolti a Medellín, Bello e Ituango (Antioquia)”, ha concluso l’agenzia di investigazione criminale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-