Con un lavoro articolato mitighiamo gli effetti della Niña”: Protezione Civile

Con un lavoro articolato mitighiamo gli effetti della Niña”: Protezione Civile
Con un lavoro articolato mitighiamo gli effetti della Niña”: Protezione Civile

Il colonnello in pensione Karlotz Omaña, direttore della Protezione Civile nel dipartimento di Magdalena, era preoccupato per gli effetti devastanti che potrebbero lasciare il fenomeno La Niña in questa parte del Paese, e ha osservato che si sta lavorando per l’attuazione di misure preventive.

Lo ha reso noto, in dialogo con EL INFORMADOR, che ha invitato anche la comunità Magdalenense a rispettare le raccomandazioni emesse.

Il colonnello Omaña ha sottolineato l’importanza della pulizia dei canali nelle località del dipartimento come una delle principali strategie per prevenire le inondazioni. “All’interno del processo di gestione del rischio, esiste uno strumento utilizzato che è la mitigazione di rischio”, ha spiegato Omaña. “È una delle attività per mitigare il rischio che possa verificarsi o generarsi un disastro. Quindi sì, queste sono azioni molto importanti portate avanti dalle diverse autorità e dai diversi enti per generare questa mitigazione del rischio.”

Potrebbe interessarti: Gli studenti del comune di San Zenón entrano nel ‘Talento Magdalena’ dell’Unimagdalena

Incontri e visite comunali

Il Colonnello Omaña ha anche evidenziato la sua agenda di incontri e visite in vari municipi per coordinare gli sforzi con le autorità locali. “Ieri ho avuto un incontro con il coordinatore della gestione del rischio. Ci siamo incontrati nel mio ufficio per farlo generare quello che sarà il percorso di lavoro coordinato tra la Protezione Civile del municipio di Fundación e gli enti del municipio di Fundación, l’Ufficio di Pianificazione, la Segreteria di Governo e l’ufficio di Gestione dei Rischi della Ciénaga,” ha precisato Omaña.

Riguardo ai suoi prossimi impegni, Omaña ha dichiarato: “alle due del pomeriggio sarò a Ciénaga nel consiglio di gestione dei rischi e alla stessa ora nel fine settimana, sabato e domenica, visiterò le organizzazioni e incontrerò alcuni autorità dei municipi di Fundación, Banco Guamal e San Sebastián.”

Potrebbe interessarti: ‘Talento Magdalena’ offre opportunità agli studenti a basso reddito di Platone

Preparativi nella Zona delle Banane

Per quanto riguarda il municipio di Zona Bananera, il colonnello Omaña ha precisato che già dall’inizio dell’anno erano state adottate misure preventive. “Nella Zona Bananera abbiamo avuto un Consiglio di Gestione del Rischio nel mese di gennaio, in cui abbiamo generato quella che sarebbe stata la tabella di marcia per affrontare e affrontare ciò che corrispondeva al fenomeno El Niño fortemente presente in quel momento e cosa sarebbe successo essere la tabella di marcia per il prossimi mesi riguardo agli annunci allora di Ideam della possibile presentazione del Fenomeno La Niña.”

La Protezione Civile continua a lavorare instancabilmente per proteggere le comunità Magdalena, assicurando che siano adottate tutte le misure necessarie per mitigare gli effetti dei fenomeni climatici e prevenire i disastri naturali nella regione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-