Nel Comitato di Sorveglianza Epidemiologica di Casanare viene mantenuta l’emergenza sanitaria dovuta alla dengue

Nel Comitato di Sorveglianza Epidemiologica di Casanare viene mantenuta l’emergenza sanitaria dovuta alla dengue
Nel Comitato di Sorveglianza Epidemiologica di Casanare viene mantenuta l’emergenza sanitaria dovuta alla dengue

La Segreteria Sanitaria di Casanare ha svolto in prima persona il VI Comitato di Sorveglianza Epidemiologica, con focus principale sulla maternità sicura e sulle infezioni sessualmente trasmissibili. All’evento hanno partecipato rappresentanti della sanità pubblica di tutti i comuni del dipartimento e rappresentanti degli enti di amministrazione dei piani previdenziali (EAPB).

Nel corso della giornata, la situazione degli eventi di interesse sanitario pubblico (EISP) notificati fino alla settimana epidemiologica 24 del 2024 e gli indicatori di sorveglianza relativi alla maternità sicura e alle infezioni sessualmente trasmissibili, guidati dal Gruppo di sorveglianza sulla sanità pubblica.

Il Programma per la Prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmesse e degli Eventi di Interesse per la Salute Sessuale e Riproduttiva è intervenuto con i seguenti temi del Piano di Accelerazione per la Riduzione della Mortalità Materna (PARE) e le sue sei linee strategiche:

Sono stati presentati i risultati del Safety Instrument for Online Emergency Obstetric Care (ISABEL), applicati per comprendere l’assistenza fornita alle donne incinte in emergenza ostetrica negli ospedali sponsorizzati.

La strategia per l’eliminazione della trasmissione da madre a figlio dell’HIV, della sifilide, dell’epatite B e della malattia di Chagas (ETMI-PLUS) ha indicato che, a Casanare, nel corso del 2024, su 824 donne incinte, 791 (96%) sono state sottoposte a screening per Chagas , 809 (98,2%) per l’epatite B, 819 (99,4%) per l’HIV e 819 (99,4%) per la sifilide.

Tra le settimane epidemiologiche da 1 a 24 del 2024 sono stati segnalati 5.339 casi di eventi di interesse per la sanità pubblica. Le malattie trasmesse da vettori, le malattie zoonotiche e il gruppo delle malattie mentali e delle lesioni causate dall’esterno sono in cima alla lista, seguite dalla maternità sicura, dalla sorveglianza nutrizionale e dalle infezioni a trasmissione sessuale.

La Segreteria Dipartimentale della Sanità ha riferito di mantenere l’emergenza sanitaria dovuta alla dengue e ha ricordato alla comunità l’importanza di mantenere le misure di prevenzione e protezione contro l’ondata invernale. Le misure raccomandate includevano:

Infezioni respiratorie acute

– Utilizzo delle mascherine negli spazi chiusi.

– Pulizia e disinfezione delle superfici.

– Buone pratiche igieniche.

– Mantenere aggiornato il programma di vaccinazione.

Malattie trasmesse da vettori

– Coprire i contenitori con acqua ed eliminare i rifiuti accumulati.

– Cambiare frequentemente l’acqua negli abbeveratoi degli animali.

– Utilizzare repellenti e indumenti adeguati.

– Utilizzare zanzariere e lavare vasche e piscine.

Malattie trasmesse dagli alimenti o dall’acqua

– Garantire la fornitura di acqua sicura.

– Lavarsi le mani dopo essere andati in bagno e prima di mangiare.

– Lavare frutta e verdura prima di consumarle.

– Conservare gli alimenti ben coperti e refrigerati.

Malattie trasmesse dai roditori

– Impedire ai roditori di entrare nelle case.

– Conservare gli alimenti in luoghi sicuri.

– Diserbare e pulire i perimetri delle case.

Morsi di serpente

– Indossare calzature adeguate sul campo.

– Evitare di avvicinarsi ai serpenti e non fare movimenti bruschi.

– Mantenere lo spazio domestico pulito e privo di rifiuti.

Il VI Comitato di Sorveglianza Epidemiologica ha sottolineato l’importanza della collaborazione interistituzionale per migliorare la sorveglianza e la risposta agli eventi di sanità pubblica nel dipartimento di Casanare.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-