Catturati 3 dissidenti mentre festeggiavano la riscossione delle estorsioni

Catturati 3 dissidenti mentre festeggiavano la riscossione delle estorsioni
Catturati 3 dissidenti mentre festeggiavano la riscossione delle estorsioni

La governatrice di Meta, Rafaela Cortés Zambrano, ha confermato il colpo di stato contro la commissione finanziaria del 39° Fronte dei dissidenti delle FARC con la cattura di 3 dei loro estorsori a Meta.

L’operazione, effettuata nel villaggio di Alto Tillaba, nel comune di Puerto Gaitán, è stata il risultato di un lavoro congiunto tra l’Esercito Nazionale e l’Aeronautica Militare colombiana.

Secondo il comandante della Settima Brigata dell’Esercito, colonnello Gerson Rincón, durante la recente operazione sono state catturate tre persone che hanno raccolto più di 100 milioni di pesos settimanali attraverso estorsioni a Puerto López, Puerto Gaitán e Villavicencio.

I soggetti sono stati sorpresi mentre festeggiavano con una festa e sparavano colpi in aria, presumibilmente per la riscossione di compensi esorbitanti. Nel corso dell’operazione sono state sequestrate 2 pistole, un revolver calibro 38, 89 cartucce calibro 9 mm, 5 telefoni cellulari, 4 radiocomunicatori, antenne, 71 volantini di estorsione e 3 “peace and safe” di estorsione.

“Questo è un esempio dei risultati che continuiamo a generare, grazie al lavoro di squadra con la nostra Forza Pubblica”, ha affermato il governatore di Meta. L’operazione rappresenta un progresso significativo nella lotta contro le strutture criminali che operano nella regione, compromettendo la sicurezza e la tranquillità dei suoi abitanti.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-