Ecopetrol, reficar e avianca erano le società più grandi nel 2023

Ecopetrol, reficar e avianca erano le società più grandi nel 2023
Ecopetrol, reficar e avianca erano le società più grandi nel 2023

La Soprintendenza alle Imprese, guidata da Billy Escobar, ha pubblicato il rapporto sulle 1.000 più grandi aziende nel 2023, una classifica guidata da Ecopetrol, Reficar e Avianca. La top 5 è ​​stata completata da Terpel e Nueva EPS.

Queste società hanno aggiunto ricavi per 1.313 miliardi di dollari, di cui i primi 50 hanno rappresentato il 44% del totale in quest’area lo scorso anno. In termini di profitti, le società hanno raggiunto i 99 miliardi di dollari e le prime 50 hanno ottenuto il 53% di tale cifra.

Ancora, Ecopetrol è stata la società con la migliore performance in termini di risultato operativoma, sebbene la società di idrocarburi abbia aggiunto 129,5 miliardi di dollari, è in calo rispetto al 2022, quando aveva raggiunto 144,8 miliardi di dollari.

Puntuale e ordinata: questa è stata la grande parata di San Juan a Ibagué

Il secondo posto è andato a Reficar, che lo scorso anno ha registrato un fatturato di oltre 32 miliardi di dollari e che le ha permesso di prendere il posto dell’Organizzazione Terpel. Ciò ha comportato un aumento del 15% rispetto al 2022, quando raggiunse i 27,9 miliardi di dollari.

Una delle sorprese è stata Avianca, salita sul podio delle compagnie più grandi e risalita dalla 16esima posizione del 2022 al terzo dello scorso anno. La compagnia aerea ha registrato un utile operativo di oltre 27,1 miliardi di dollari, con una crescita del 21% rispetto al 2022, quando raggiunse i 22,5 miliardi di dollari.

Più di 1.000 agenti di polizia in uniforme garantiranno la sicurezza a Ibagué

Il quarto posto è andato alla Terpel Organization, che, sebbene sia scesa dal secondo posto rispetto al 2022, ha aggiunto entrate operative di 23 miliardi di dollari, il che significa un calo delle entrate del 2%. La top 5 è ​​completata da Nueva EPS, che ha raggiunto oltre 20,2 miliardi di dollari, con una crescita del 37%.

Al vertice resta l’EPM, che pur scendendo dalla terza posizione rispetto al 2022ha conseguito un utile operativo di 17,7 miliardi di dollari, con un aumento del 18% dell’utile operativo rispetto all’anno immediatamente precedente, quando aveva raggiunto 15,06 miliardi di dollari.

Un uomo è stato vittima di sicari a Ibagué questa domenica pomeriggio

Un’altra sorpresa è stata l’entrata di D1 nella top 10, con un utile operativo di 17,7 miliardi di dollari che gli ha permesso di superare il Grupo Éxito, che fino ad allora era stato il re indiscusso del commercio e della vendita al dettaglio. L’hard discount è salito di cinque posizioni rispetto al 2022 ed è cresciuto del 25%, con un totale di 13,9 miliardi di dollari.

Colpress

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-