“Civilizational Twilight”, più di 3mila giorni Miracle Dam Room – Opinione

“Civilizational Twilight”, più di 3mila giorni Miracle Dam Room – Opinione
“Civilizational Twilight”, più di 3mila giorni Miracle Dam Room – Opinione

24/06/2024. L’avvocato difensore del leader, Luis Paz, ritiene che i giudici siano parte del problema del paese e che il Potere Legislativo sia lento e vecchio, per questo ha sollecitato la costruzione di una legge che corrisponda ai bisogni della popolazione.

*Di Luis Paz

In questo crepuscolo di civiltà e decadimento istituzionale, Milagro Sala è detenuta da più di 3.000 giorni. Confinamento che è conseguenza di una decisione classista, perché lei è una leader, una donna indigena e una coya.

Ho letto e riletto la sentenza del Tribunale penale orale n. 3 di Jujuy e non ho dubbi su quello che diciamo dal 16 gennaio 2016: che il suo arresto ha costituito un vero laboratorio di persecuzione politica, utilizzando la vergognosa magistratura, i media settori e politici.

Devo anche dire che “la casta”, come si dice adesso, ha fatto poco e nulla. In quegli anni molti compagni del Túpac Amaru di Jujuy furono privati ​​arbitrariamente della libertà, i 12 membri del consiglio direttivo furono incarcerati e alcuni sono tuttora in carcere; Emblemi a livello nazionale sono stati Amado Boudou, ex vicepresidente, ma senza dubbio l’arresto di Julio de Vido ha rappresentato la resa totale delle bandiere del peronismo. Con onorevoli eccezioni, la loro violazione è stata la resa della politica nelle mani della rancida destra e dei suoi accoliti.

Nel dicembre 2022, l’ex presidente argentino Alberto Fernández si era impegnato con le Nonne e le Madri di Plaza de Mayo e i Figli degli Scomparsi a trovare un meccanismo per liberarla.

Nel frattempo, Milagro peggiora fisicamente e psicologicamente, gradualmente e senza sosta nonostante il trattamento umano e professionale che le offre nella città di La Plata, dove è detenuta, per alleviare la trombosi venosa profonda che l’affligge.

Insieme agli avvocati di alcuni ambiti, siamo stati in grado di immaginare strumenti per sbloccare o alleviare questa ferita democratica causata dal revanscismo. Non ha raggiunto.

Molti di noi sono convinti che la Legge in Argentina sia morta e che dobbiamo costruirne una simile a quella di cui ha bisogno il popolo, un diritto di cui ha bisogno la grande maggioranza e non quello che vigeva fino ad ora, che avvantaggiava pochi.

La magistratura argentina, alcuni giudici, sono la radice dei nostri problemi.

Il potere legislativo è lento e vecchio, non corrisponde alle correnti di urgenza.

E nonostante tutto ciò, continuiamo a combattere il processo illegittimo di detenzione e persecuzione dell’organizzazione guidata da Milagro: denunciamo la violazione dei loro diritti umani, l’esistenza e la validità di un sinistro piano di spionaggio illegale a Jujuy, esigiamo un processo giusto e continuare a chiedere la loro libertà e abbracciare con solidarietà coloro che in tutti questi anni sono stati criminalizzati per il loro impegno a favore dei poveri, dei lavoratori.

La persecuzione politica, giudiziaria e mediatica a cui sono sottoposti Milagro Sala e i miei colleghi dell’Organizzazione di quartiere Túpac Amaru ha una chiara paternità intellettuale politica e giudiziaria: l’ex governatore Gerardo Morales e alcuni membri della Corte Suprema di Jujuy, alcuni pensionati e altri “si sono dimessi ”.

L’obiettivo chiaro era quello di decimare l’organizzazione popolare che è riuscita a rompere il monopolio nei lavori pubblici di edilizia sociale e costruire bilanci partecipativi in ​​materia, che hanno messo in scacco il sistema politico ed economico di Jujuy denunciando i patti mafiosi con gli ultimi partiti civici e dittatura ecclesiastica e militare, e che dava priorità e rilievo alle persone più escluse, indigeni, disoccupati, disabili, giovani, come soggetti di diritti e di trasformazione sociale.

Milagro Sala viene incarcerata per essere stata una leader politica che si è scontrata con il potere reale.

Macri è passato, ci ha indebitato illegalmente fino alla testa per molte generazioni e ha garantito un Potere Giudiziario (la radice di tutti i problemi) che perseguiterà solo i suoi nemici politici. Alberto Fernández è deceduto e la Magistratura non si è epurata, si è verificato un attacco contro Cristina e la magistratura è rimasta illesa.

Oggi in questo deserto della storia ci ritroviamo di nuovo con arresti arbitrari, oggi è il turno della gente comune che esce per protestare contro le politiche pubbliche sulla fame imposte dal governo Milei, che ha utilizzato l’apparato repressivo statale per privare illegalmente della libertà , nell’ambito della trattazione al Congresso Nazionale delle Basi Legge. Mentre stavo scrivendo questo articolo, 28 persone dei 33 detenuti sono state rilasciate. Una piccola grande vittoria.

Cosa osservo tra l’arresto di Milagro e queste persone. Vari modelli di trattamento giudiziario, sociale, giornalistico e politico simili a quanto accaduto a Jujuy a partire dal 2016.

Milagro Sala, leader del Túpac Amaru, è stata arrestata il 16 gennaio 2016 nella provincia di Jujuy. Il suo arresto è avvenuto in un contesto di crescente tensione politica e sociale dopo l’arrivo di un nuovo governo nella provincia e a livello nazionale, chiaramente al servizio delle potenze straniere a scapito del Paese.

È stata accusata di istigazione alle proteste e di diversi reati legati alla gestione dei fondi pubblici destinati alla costruzione di alloggi sociali.

L’arresto ha suscitato rimproveri, sia a livello nazionale che internazionale, con accuse di persecuzione politica da parte del governo dell’ex governatore Gerardo Morales. Infatti, il Gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulle detenzioni arbitrarie, la Commissione interamericana dei diritti umani-IACHR- e la Corte interamericana dei diritti umani-IACHR Court-, tra le altre organizzazioni nazionali e internazionali per i diritti umani, si sono espressi nel senso di detenzione arbitraria.

I 33 detenuti nella repressione del 12 giugno 2024 hanno partecipato a una manifestazione contro le politiche del governo nazionale. La protesta ha avuto luogo in un contesto di crisi economica, crescente malcontento sociale e crescente disuguaglianza, licenziamenti di massa di dipendenti statali e l’installazione di una politica della fame sul popolo argentino in generale e sui ragazzi e le ragazze in particolare. Questa cosa non finirà bene.

Milagro è stata maltrattata e torturata durante la sua prigionia e durante i processi orali a cui è stata sottoposta. Oggi sappiamo che i detenuti del 12 giugno sono stati maltrattati, molestati e che la polizia e i funzionari carcerari sono stati crudeli durante la loro reclusione. In entrambi i casi, gli arresti sono tentativi di esemplificare, generare terrore nella popolazione e mettere a tacere le voci critiche e dissidenti, riflettendo un uso del sistema giudiziario per scopi politici. È scandaloso e vergognoso che il pusillanime Carlos Stornelli la accusi. Sia l’arresto di Milagro Sala che quello dei manifestanti del 12 giugno hanno provocato reazioni di protesta e denunce da parte delle organizzazioni per i diritti umani in tutto il Paese, indicando un modello di preoccupazione per il rispetto dei diritti economici, sociali, culturali e politici. Entrambi i casi mostrano un modello comune di giurisdizione della protesta sociale e della libertà di espressione, in cui la risposta dello Stato al dissenso e alle richieste sociali è gestita attraverso il sistema penale. I media hanno svolto un ruolo cruciale nella percezione pubblica di entrambi i casi, influenzando l’opinione pubblica e, in alcuni casi, polarizzando la narrazione attorno ai detenuti e alle azioni del governo. In sintesi, sia l’arresto di Milagro Sala che quello delle persone detenute il 12 giugno 2024 riflettono dinamiche simili di confronto tra lo Stato e settori sociali critici, con profonde implicazioni per lo stato di diritto e i diritti umani in Argentina.

Per una democrazia piena senza prigionieri né prigionieri politici. È nelle nostre mani porre fine a questo pasticcio.

*Avvocato difensore di Milagro Sala

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-