Gli imprenditori gastronomici di San Miguel de Tucumán sono stati formati alle buone pratiche ambientali e alimentari

Il Municipio della Capitale ha ospitato il Primo Congresso della Gastronomia di Tucumán. Ha sottolineato l’importanza di rafforzare la raccolta differenziata dei rifiuti nei bar e nei ristoranti. L’Assessore comunale all’Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Julieta Migliavacca, è stata la relatrice principale.

Sensibilizzare gli imprenditori e i lavoratori dei bar e dei ristoranti e coinvolgerli nell’attuazione di buone pratiche ambientali, come la raccolta differenziata dei rifiuti alla fonte, il Comune di San Miguel de Tucumán ha tenuto una formazione durante il Primo Congresso della Gastronomia di Tucumánche si svolge nel Hotel Hilton Garden Inn Tucuman (ex Mercato dell’Approvvigionamento). Lì il Comune ha anche installato uno stand di Eco Exchange, dove i rifiuti riciclabili venivano scambiati con piante, semi e terreno fertilizzato.

Il Segretario per l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile, Giulietta Migliavaccaè stato responsabile della tesi, durante la quale ha invitato i partecipanti al Congresso a impegnarsi attivamente nel Programma Comunale di Separazione e Raccolta Differenziata dei Rifiuti SE-PA-RÁ, che tra gennaio e maggio 2024 ha consentito il recupero di 50 tonnellate di rifiuti riciclabili Materiale.

Davanti a centinaia di ascoltatori del settore della gastronomia, Migliavacca ha illustrato il percorso dei rifiuti che si generano nell’area metropolitana, ha spiegato come classificare i rifiuti all’origine e ha evidenziato il ruolo svolto dai recuperatori urbani, che ricevono materiali riciclabili per il loro trattamento . Tra gli altri argomenti ha fatto riferimento anche agli attuali standard sanitari e di sicurezza alimentare.

“Il Comune di San Miguel de Tucumán, responsabile del sindaco Rossana Chahla, accompagna sempre queste iniziative private. Questo primo Congresso della Gastronomia di Tucumán ci sembra estremamente interessante per due aspetti che coinvolgono il Ministero dell’Ambiente, la scienza alimentare e la separazione dei rifiuti alla fonte”, ha riferito Migliavacca.

Il funzionario ha sostenuto che “lo scopo della Bromatologia è garantire la sicurezza degli alimenti e quindi prevenire le malattie” e ha ricordato che la Direzione della Bromatologia dipende dal Segretariato ad essa incaricato. In questo senso, “è estremamente importante che voi partecipiate attivamente a questo Congresso dove partecipano, ascoltando ed esponendo, i principali gastronomici di San Miguel de Tucumán. È un modo per coinvolgerli nelle buone pratiche alimentari”, ha detto Migliavacca.

D’altra parte, “i ristoranti gastronomici generano molti rifiuti, soprattutto plastica e vetro, per questo è giunto il momento di impegnarli ad aderire al programma SE-PA-RÁ per la raccolta differenziata alla fonte che il Comune di San Miguel de Tucumán ha avviato, “ha affermato.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-