Piano sportivo L’estrema destra si insinua negli Europei di calcio tedeschi

Piano sportivo L’estrema destra si insinua negli Europei di calcio tedeschi
Piano sportivo L’estrema destra si insinua negli Europei di calcio tedeschi


In Germania, paese organizzatore degli Europei di calcio, i simboli dell’estremismo di destra e i gesti di intolleranza non sono benvenuti negli stadi e possono addirittura costituire un reato penale, ma questo torneo non è estraneo all’atmosfera creata da una minoranza vocale che ha trovato il modo di intrufolarsi nell’erba, negli spalti e negli altri spazi dedicati al godimento del bel gioco.


Per aver compiuto un gesto che il Ministero dell’Interno tedesco considera “estrema destra turca”, il difensore turco Merih Demiral è stato squalificato per due partite dalla UEFA.


Il calciatore, eroe della qualificazione della Turchia ai quarti di finale, autore di entrambi i gol nella vittoria turca contro l’Austria (2-1), ha salutato con le mani alzate come estremista i “lupi grigi”, un’organizzazione sorvegliata Tutela della Costituzione (BfV).


L’ideologia dei “lupi grigi” si basa secondo il BfV su un’ideologia nazionalista, antisemita e razzista di estrema destra, e il saluto del lupo grigio è paragonato in Germania al “saluto nazista”, un gesto punito dalla Codice penale tedesco all’articolo 86, che penalizza l’uso di segni di organizzazioni anticostituzionali.


Incompatibile con la Costituzione è anche l’ideologia dell’organizzazione del Movimento Identitario (IB), che è stato protagonista anche di questi Europei da quando uno dei suoi slogan “Difendere l’Europa” – o “Difendere l’Europa” – è stato nascosto su uno striscione in Stadio Olimpico di Berlino nella vittoria per 3-1 dell’Austria contro la Polonia, nel duello del Gruppo D.


In Germania l’IB, che ha maggiori radici in Austria ma ha rappresentanti anche sul territorio tedesco, è monitorato anche dal BfV per il suo estremismo.


Più che monitorato, è vietato ai responsabili di numerose aree destinate alla visione pubblica delle partite di calcio riprodurre la canzone del DJ italiano Gigi D’Agostino “L’Amour Toujours”.


Quella canzone è diventata virale anche dopo un video su Internet in cui un gruppo di giovani dell’isola di Sylt (nord) cantava al ritmo di quella canzone l’espressione “La Germania per i tedeschi, fuori gli stranieri”.


Questa registrazione è stata condannata dalle autorità tedesche, tra cui anche dal cancelliere Olaf Scholz, che ha definito i canti dei giovani “disgustosi e inaccettabili”.


Eccesso di nazionalismo con la scusa del calcio


In questo Europeo si sono sentiti gruppi di tifosi austriaci intonare questi cori ispirati alla canzone di D’Agostino, secondo la rete televisiva NTV.


Quella televisione ha anche riferito che anche i tifosi ungheresi hanno ricordato la canzone portando uno striscione che chiedeva “libertà per Gigi” prima della partita tra Ungheria e Germania e anche prima della partita tra Spagna e Italia.


Inoltre, secondo NTV, ci sono stati anche gesti di intolleranza tra i tifosi dei paesi balcanici, quando gruppi di tifosi croati e albanesi hanno gridato “morte ai serbi”.


Secondo Hajo Funke, politologo ed esperto di estremismo di destra presso la Libera Università di Berlino, in una competizione sportiva di queste caratteristiche c’è sempre il sostegno reciproco dei paesi, ma ci sono anche “toni nazionalisti, come quella degli identitari.” di cui l’Austria è un esempio, o le canzoni come ‘La Germania per i tedeschi'”.


Minoranze radicali che chiedono attenzione


“Ciò significa che ci sono minoranze radicali che cercano di farsi notare attraverso il calcio, è un peccato che ciò accada perché macchia il carattere di quello che dovrebbe essere un torneo come l’Euro Cup, un evento che dovrebbe unire le persone”, ha aggiunto. .


Secondo lui il gesto di Demiral ha provocato una reazione eccessiva da parte del ministro dell’Interno tedesco, che ha attirato l’attenzione sull’estremismo di destra.


“Sarebbe stato meglio che il ministro tacesse, perché bisogna stare attenti e fare partite di calcio e tenere così lontani dai riflettori i toni nazionalisti di pochi”, secondo Funke.


L’Euro Cup è iniziata il 14 giugno, pochi giorni dopo che le forze di estrema destra alle elezioni europee hanno migliorato i loro risultati rispetto al 2019.


Nel paese ospitante del torneo, Alternativa per la Germania (AfD) è riuscita ad emergere come la seconda forza più votata in quelle elezioni, con il 15,9% dei voti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gli Stati Uniti hanno contribuito alla cattura di alias Chabalo a Manta
NEXT Un’unità dell’esercito spagnolo viene in soccorso della Francia ai Giochi Olimpici