La capitale del Perù ha vissuto una giornata di affollate marce di protesta

Le colonne di manifestanti provenivano dalla parte settentrionale della vasta capitale, avanzavano sotto la sorveglianza della polizia la cui missione era, secondo la versione ufficiale, quella di garantire sicurezza ai manifestanti ed evitare incidenti.

I pescatori artigianali del comune di Ancón colpito da una fuoriuscita di petrolio dalla transnazionale spagnola Repsol nel gennaio 2022 e altrove hanno partecipato ad una marcia dei residenti delle zone più povere del comune di Caraballo.

Le associazioni dei pescatori, quelle dei commercianti e altre persone colpite dagli effetti della fuoriuscita di oltre 11mila barili di petrolio greggio della compagnia ispanica che, secondo le valutazioni ufficiali, ha danneggiato permanentemente l’ecosistema e la fauna marina.

Chiedono che il governo venga coinvolto nel problema e che Repsol rispetti pienamente un programma di riabilitazione e compensazione per le comunità colpite.

Gli abitanti di Carabayllo hanno protestato per il ritardo nell’avvio delle gare per i lavori di fornitura di acqua potabile, servizi vitali che mancano loro.

Il viceministro delle Costruzioni e delle Igiene, Christian Barrantes, ha dichiarato che il processo di gara è in ritardo solo di una settimana e che il concorso sarà presto indetto e che 95mila abitanti della zona avranno finalmente acqua e fognature.

Nel frattempo, le organizzazioni sociali della regione andina meridionale di Puno – epicentro delle proteste contro l’ascesa alla presidenza di Boluarte – stanno organizzando marce contro il governo e il parlamento per l’ultima settimana di luglio.

A loro volta, la Confederazione Generale dei Lavoratori e altre organizzazioni nazionali stanno preparando uno sciopero nazionale con contenuti di opposizione e protesta, per il 19 luglio.

L’Associazione dei Movimenti Regionali ha annunciato marce in tutto il paese contro una riforma approvata dall’impopolare Legislatura che impedisce a queste organizzazioni di partecipare alle elezioni regionali e municipali, dove hanno il maggior numero di voti.

In questo contesto, la presidente Boluarte ha affermato, in occasione dell’anniversario dell’unità di polizia antiterrorismo, che il suo governo garantisce la pace e la tranquillità sociale e intende “eliminare il terrorismo”.

Cordiali saluti/signora

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Colmena Audit sarà applicato a 30 comuni di Hidalgo
NEXT Il presidente cubano chiude la terza sessione del Parlamento