Virus respiratorio sinciziale: come colpisce i bambini prematuri

Virus respiratorio sinciziale: come colpisce i bambini prematuri
Virus respiratorio sinciziale: come colpisce i bambini prematuri

Quali sono le cause?

L’RSV colpisce principalmente il sistema respiratorio, causando infezioni che vanno dal comune raffreddore alla bronchiolite e alla polmonite. Sebbene tutti i bambini possano contrarre l’RSV prima dei due anni, alcuni gruppi, come i neonati prematuri, corrono un rischio maggiore di complicanze. Bambini prematuri, nati prima delle 37 settimane di gestazionesono particolarmente vulnerabili a causa del loro sistema immunitario immaturo.

Leggi anche: Scopri i segni del cancro alla prostata e come rilevarlo

Quali sono i sintomi?

“I sintomi dell’RSV nei bambini potrebbero non sembrare gravi all’inizio, ma possono peggiorare nel tempo. I primi sI sintomi includono naso chiuso, diminuzione del consumo di cibo e tosse, che può progredire fino al respiro sibilante o alla difficoltà di respirazione. Nei bambini molto piccoli, sotto i sei mesi, i sintomi possono includere irritabilità, diminuzione dell’attività, ridotto apporto di cibo o liquidi e apnea, che sono pause nella respirazione di più di 10 secondi. È fondamentale contattare un operatore sanitario se il bambino ha difficoltà a respirare, non beve abbastanza liquidi o se i sintomi peggiorano”, afferma Efraín Esteban, responsabile medico di respirazione e immunologia del cluster andino di AstraZeneca.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 31 minuti lancia il corso estivo al Museo Franz Mayer
NEXT Il presidente Petro ha chiesto alle banche mondiali di eliminare il “rischio paese” dalla Colombia per finanziare l’accordo di pace