L’opinione di Feijóo sull’acquisto di Broncano per TVE: “’El Hormiguero’ non riceve un solo euro di denaro pubblico e voi tutti”

L’opinione di Feijóo sull’acquisto di Broncano per TVE: “’El Hormiguero’ non riceve un solo euro di denaro pubblico e voi tutti”
L’opinione di Feijóo sull’acquisto di Broncano per TVE: “’El Hormiguero’ non riceve un solo euro di denaro pubblico e voi tutti”

Alberto Núñez Feijóo con Pedro Buerbaum nell’intervista ‘Worldcast’ (YouTube / Worldcast)

Alberto Núñez Feijóo, leader del Partito Popolare, ha debuttato la settimana scorsa nel mondo emergente dei podcast. Nello specifico, è andato a Trasmissioni mondiali, un programma ideato da Pedro Buerbaum, un ‘influencer’ noto per essere un uomo d’affari e ideatore del locale dei famosi (e controversi) waffle a forma di pene nel quartiere madrileno di Chueca.

Ad un certo punto del discorso, il leader popolare ha avuto il tempo di parlare di temi scottanti come l’emergere di Alvise Perez Per quanto riguarda i dati occupazionali, è venuta alla ribalta la questione dell’ingaggio di David Broncano per la televisione spagnola.

Sebbene Feijóo affermasse di non essere molto interessato all’argomento, ha voluto lasciare diverse letture sull’argomento. Secondo lui “quel contratto è stato molto controverso, infatti quel contratto ha fatto dimettere il precedente direttore di TVE, perché? Perché è un contratto multimilionario, mi sembra di ricordare che siano 14 milioni di euro a stagionee poi sembra che, poiché non ho seguito la questione in dettaglio, non ci sia una clausola sul pubblico di destinazione”, ha osservato.

Poco dopo ha dichiarato che “sembra anche questo nella stessa fascia oraria di un altro programma che ha milioni di spettatori, e che ero una volta, è Il formicaioe poi sembra che porterà via il pubblico Il formicaio. Il formicaio “Non ricevete un euro di soldi pubblici e voi tutti” alludendo al gigantesco contratto che riceverà il programma di David Broncano.

Concludendo ha affermato che è “riprovevole” dal punto di vista etico e morale, sottolineando che il contratto è “nessuna condizione uditiva”: “È atipico nella tradizione della TVE. Se i programmi non si vedono, devono essere tolti dalla rete”.

“Broncano certamente non ha molta storia in TVE e non ho nulla contro il signor Broncano. Se ti pagano… come dici tu, se ti regalano un dolcetto, perché dovrei rinunciarvi? Per quanto riguarda gli amministratori e le condizioni del contratto, ciò è assolutamente denunciabile”, ha stabilito il leader dell’opposizione.

Dopo diverse settimane di tensioni, RTVE ha confermato ad aprile la decisione di firmare David Broncano e La resistenza dopo aver ottenuto 4 voti favorevoli e 2 contrari. Il Consiglio d’amministrazione di RTVE ha approvato la firma del comico e il format per la striscia accesso in prima serata da La 1 di TVE, dopo essere stato uno dei programmi più seguiti su Movistar Plus+, una piattaforma televisiva a pagamento sulla quale sono stati trasmessi quasi 1.000 programmi.

RTVE ha dato il via libera al contratto per due stagioni e 28 milioni di euro, ricevendo la somma di 14 milioni ogni anno. Il presidente ad interim Conchi Cascajosa, Ramón Colom, Roberto Lakidain e Juan José Bolaños sono stati coloro che hanno dato il via libera al progetto. Contrari i tre rappresentanti del PP e il consigliere di Podemos, Martin Medem.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il presidente dell’Emelec ha rivelato lo “stato critico” del club: la cifra milionaria che l’istituzione deve
NEXT Il numero degli assassinati sale a cinque