Starmer mantiene la fiducia nel Gabinetto Ombra

Il nuovo primo ministro britannico, Keir Starmer, ha nominato nel suo governo i deputati che facevano parte del cosiddetto Gabinetto ombra, che occupavano la prima fila sui banchi dell’opposizione. Con la reputazione di essere molto ordinato nelle riunioni e Circondandoti di colleghi che possono criticarti, hai creato un equilibrio in due posizioni rilevanti.

Mantiene come vice primo ministro la vice leader Angela Rayner, una donna della classe operaia, con un passato personale difficile e incline alla sinistra radicale. In questo senso, copia Tony Blair, che, per preservare la sua legittimità presso i sindacati e gli iscritti al partito, ha assegnato la stessa posizione a un ex membro del sindacato, John Prescott.

Anche se il vice primo ministro può avere responsabilità delicate in assenza del primo ministro, la persona più potente nel gabinetto britannico, dopo il capo del governo, è storicamente il Cancelliere dello Scacchiere.

È responsabile del Tesoro, il dipartimento che ha più potere sugli altri, ed è vicino di casa del Primo Ministro e della sua famiglia, residente al numero 11 di Downing Street. Adesso vanno cambiati gli articoli al singolare, perché per la prima volta nella storia britannica c’è una cancelliera, Rachel Reeves, che ha collaborato con Starmer per concordare una strategia economica.

Ha esperienza professionale presso la Banca d’Inghilterra ed è percepita come un manager cauto e della linea laburista più conservatrice. Non devi solo cambiare elementi. La sede del Tesoro avrebbe dovuto intraprendere dei lavori per ristrutturare i bagni della Cancelleria, ma è stato necessario adattarli all’uso da parte delle donne.

Altre accuse

Dopo quel portafoglio, il prossimo mandato ministeriale è conteso tra Interni ed Esteri. Una veterana del “blairismo”, Yvette Cooper, ha passato anni a supervisionare i funzionari conservatori degli affari interni dei banchi dell’opposizione, come Theresa May, la più longeva nella storia del dipartimento. Annuncerà lo smantellamento del piano di deportazione degli immigrati in Ruanda.

Il Ministero degli Affari Esteri, o Foreign Office, è responsabile della diplomazia e della proiezione internazionale del Paese. La responsabilità sarà del caraibico David Lammy. In questo tempo di guerra, il ministro della Difesa sarà John Healy. E segue un lungo elenco. I ministri laburisti spesso devono spiegare dichiarazioni o articoli in cui esprimono il loro rifiuto delle armi nucleari o della monarchia. Ce ne sono alcuni in questo Gabinetto che hanno il pregio di riunire politici che hanno esperienza nel loro portafoglio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Frase di Sampaoli che ha suscitato grande dispiacere
NEXT “Non esiteremo ad attaccare obiettivi nemici vitali”: gli Houthi in Israele dopo l’attacco allo Yemen | Notizie di oggi