X cerca di integrare Grok più profondamente nell’app con queste nuove funzionalità

X cerca di integrare Grok più profondamente nell’app con queste nuove funzionalità
X cerca di integrare Grok più profondamente nell’app con queste nuove funzionalità

X, il vecchio Twitter, continua a rinnovarsi con un’infinità di nuove funzionalità, alcune a pagamento e altre gratuite, e una di quelle funzionalità che non è ancora disponibile per tutti è il chatbot chiamato Grok.

Sebbene il resto delle intelligenze artificiali generative abbiano un certo libero accesso, Grok È ancora disponibile solo per gli account abbonati ad alcuni piani del social network.

Forse questo cambierà in futuro, ma ciò su cui sta lavorando il social network X è integrare maggiormente questa intelligenza artificiale nell’applicazione, e per farlo le doterà di nuove funzionalità.

Nello specifico, X sta pensando di dare a Grok la possibilità di dirci di più su ciascuno degli account del social network, o di chiedere all’intelligenza artificiale semplicemente evidenziando il testo nell’applicazione o addirittura accedervi tramite una nuova scorciatoia.

Da un lato vuole che tu possa accedere a Grok tramite un popup sulla destra dello schermoin modo simile a come puoi controllare i messaggi diretti.

Questo formato è simile a quello che fanno altre aziende come Google e Microsoft quando si tratta dei loro chatbot di intelligenza artificiale. Questa nuova posizione potrebbe consentire agli utenti X di accedere più facilmente a Grok.

Un’altra novità è dare a Grok la possibilità di indagare di più sui profili utente sul social network.

Ciò consentirà agli utenti di saperne di più sulla cronologia di un particolare account e quindi di sapere se questo account è affidabile o meno.

L’altra novità è la capacità integrata di cercare Grok semplicemente evidenziando una parola trovato in qualche pubblicazione all’interno di X.

Puoi semplicemente passare il mouse su un termine o una frase e fare clic sul pulsante “chiedi a Grok” sotto le parole per ottenere una ricerca correlata a tali termini.

Vedremo se Grok finirà definitivamente per essere disponibile per tutti gli utenti o rimarrà a pagamento nei prossimi mesi.

Conosciuto come lavoriamo su Computeroggi.

Cartellini: Intelligenza artificiale, App, Twitter

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV The Open: Tiger Woods risponde al suggerimento di Colin Montgomerie di ritirarsi prima del suo grande ritorno al Royal Troon
NEXT Mick Schumacher afferma di avere buone possibilità di tornare in F1 nel 2025