Quali utenti potranno mantenere le agevolazioni sulle bollette di luce e gas

Quali utenti potranno mantenere le agevolazioni sulle bollette di luce e gas
Quali utenti potranno mantenere le agevolazioni sulle bollette di luce e gas

Nel contesto di forti aumenti dei servizi energetici, più di 2 milioni di utenti potrebbero smettere di ricevere sussidi sulle bollette di luce e gas. Per ordinanza del Ministero dell’Energia, quelli che già contano la tariffa sociale Hai tempo fino alla fine del mese per iscriverti nuovamente al Registro di accesso ai sussidi energetici (RASE). I dati verranno sottoposti a un controllo incrociato per verificare se c’è coerenza nell’ordine e stabilire se potranno continuare a ricevere il beneficio.

Il governo ha ridotto i sussidi nei servizi e cerca di limitare l’iscrizione alla RASE, in particolare per i settori medio e basso.

La delibera 90/2024, pubblicata all’inizio di giugno sulla Gazzetta Ufficiale, ha precisato che quasi 1.700.000 utenti dovranno reiscriversi individualmente alla RASE entro un termine di 60 giorni di calendario dal suddetto provvedimento, per richiedere nuovamente le agevolazioni.

Bollette elettriche di Edenor

2 milioni di utenti potrebbero subire la rimozione dei sussidi sulle bollette di luce e gas.

2 milioni di utenti potrebbero subire la rimozione dei sussidi sulle bollette di luce e gas.

Telam

Una volta scaduto tale periodo, “Le incorporazioni previste dalle predette norme saranno nulle e decadrà il beneficio nei confronti degli utenti che non abbiano completato la presentazione individuale”cita la norma firmata da il ministro dell’Energia Eduardo Rodríguez Chirillo. Si chiarisce in ogni caso che chi si era già iscritto alla RASE non dovrà compilare nuovamente il modulo.

Luce e Gas: quali utenze sono autorizzate a richiedere le agevolazioni

Gli utenti residenziali autorizzati a richiedere sussidi per i servizi energetici sono coloro che percepiscono redditi inferiori a 2.979.728,50 dollari e 3.635.268,77 dollari, a seconda della zona bioclimatica dell’Argentina in cui si trovano e di altri criteri di esclusione.

Sono divisi in tre categorie residenziali in base ai livelli di reddito che ricevono: utenti di reddito alto (N1) Si prevedeva che pagassero di più per l’energia. Quelli di reddito basso (N2) e quelli di reddito medio (N3) Avranno sconti sulle tariffe, anche se con un limite di consumo.

Gli ultimi dati ufficiali dettagliano che 5,3 milioni di utenti appartengono alla categoria N1, 8 milioni appartengono alla categoria N2 e 2,7 milioni appartengono alla categoria N3.

Quali dati sono necessari per effettuare la procedura nel RASE

Dovrà essere l’utente residenziale responsabile a compilare un’autocertificazione e, se lo ha già fatto in precedenza, ad aggiornare i dati.

I dati da tenere in considerazione sono i seguenti:

  • Il numero del contatore e il numero Cliente/Servizio/Conto/Contratto o NIS presenti sulla bolletta della rete elettrica e del gas naturale.
  • L’ultima copia del DNI.
  • Il numero CUIL di ciascun membro del nucleo familiare di età superiore ai 18 anni.
  • Il reddito vivo di ciascun membro della famiglia di età superiore ai 18 anni.
  • Un indirizzo e-mail.
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Pokémon Go Dawn of a New Discovery Regolazione del radar Scegli una missione di percorso
NEXT Recensione: Kaku Ancient Seal – Un’avventura epica in un mondo antico