Manifestazioni alle Isole Canarie contro l’immigrazione clandestina

Manifestazioni alle Isole Canarie contro l’immigrazione clandestina
Manifestazioni alle Isole Canarie contro l’immigrazione clandestina

Alcune centinaia di persone hanno manifestato questo sabato alle Isole Canarie per protestare contro l’immigrazione clandestina in questo arcipelago spagnolo che quest’anno ha già accolto più di 19.000 migranti.

Con cartelli che recitavano “Difendiamo i nostri quartieri” o “Fermiamo l’immigrazione clandestina”, le proteste si sono svolte in città come Las Palmas o Santa Cruz de Tenerife, e hanno riunito alcune centinaia di persone in questo arcipelago situato nell’Oceano Atlantico. al largo delle coste dell’Africa nord-occidentale, secondo quanto riportato dalla stampa locale.

“Questa situazione nelle Isole Canarie è insostenibile”, ha spiegato all’AFPTV Juan Manuel García, un manifestante di 70 anni che ha partecipato all’appello di Tenerife. “Le Isole Canarie non hanno le risorse per sostenere coloro che arrivano”, ha aggiunto.

“Questo è diventato traffico di vite umane e la mafia sta approfittando di tutte le morti in mare”, ha detto Rudy Ruyman, uno dei promotori della manifestazione.

Diversi avvocati avevano chiesto alla Procura di vietare queste mobilitazioni, ritenendo che potessero incorrere in un crimine d’odio, ma la richiesta non è stata accolta, secondo i media locali.

Pubblicità – Scorri per continuare

La Spagna è una delle tre principali porte d’ingresso europee per l’immigrazione, insieme a Italia e Grecia.

Fino al 30 giugno, 19.257 migranti sono arrivati ​​via mare alle Isole Canarie su 297 imbarcazioni, rispetto ai 7.213 arrivati ​​su 150 imbarcazioni nello stesso periodo dell’anno scorso, secondo i dati del Ministero degli Interni.

Nel 2023 sono arrivati ​​nell’arcipelago quasi 40.000 migranti, rispetto ai 15.600 del 2022, superando il record risalente al 2006.

Pubblicità – Scorri per continuare

La rotta migratoria atlantica è particolarmente pericolosa, ma ciò non le ha impedito di guadagnare popolarità, poiché è meno monitorata di quella mediterranea.

Questo sabato, una nuova imbarcazione precaria è arrivata sulla piccola isola di El Hierro, nel sud-ovest delle Isole Canarie, con 56 persone a bordo, tra cui un deceduto, secondo quanto riferito dai servizi di emergenza.

Più di 5.000 migranti sono morti nel tentativo di raggiungere la Spagna via mare nei primi cinque mesi dell’anno – la maggior parte sulla rotta verso le Isole Canarie -, il che equivale a 33 morti al giorno, ha riferito a giugno l’ONG spagnola Caminando Fronteras. .

vid-rs/eg

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La presenza di zanzare con il virus del Nilo rilevata a Villamanrique e Almensilla
NEXT A causa di una frode procedurale a Yautepec, una donna è stata collegata