Russell, euforico dopo la pole a Silverstone: “Sono al settimo cielo”

Russell, euforico dopo la pole a Silverstone: “Sono al settimo cielo”
Russell, euforico dopo la pole a Silverstone: “Sono al settimo cielo”

George Russell ha conquistato la pole nel Gran Premio di Gran Bretagna dopo la vittoria in Austria della scorsa settimana. Il britannico ha festeggiato quel bel momento, che mette le due Mercedes in prima linea per domani. “In questo momento sono in una nuvola”, ha confessato.

Quello che è successo questo sabato a Silverstone può essere praticamente descritto come una festa britannica. George Russell ha conquistato la pole nelle qualifiche, seguito da Lewis Hamilton e Lando Norris. Tre inglesi, nella loro casa. Il pubblico al termine delle qualifiche era assolutamente euforico, così come il pilota che domani partirà in prima posizione. Perché non bisogna dimenticare che nell’ultima gara, in Austria, ha ottenuto anche la vittoria.

“La macchina è fantastica e in qualifica ne abbiamo tratto il massimo. Guidare qui è un vero piacere e guidare qui è un vero piacere. In questo momento sono al settimo cielo,” ha confessato Russell appena uscito dalla vettura. macchina, nella successiva intervista ai ‘top 3’.

“Domani sarà dura con Lando, anche Max Verstappen sarà veloce, ma in questo momento sono molto emozionato,” ha sottolineato.

L’evoluzione della Mercedes nelle ultime gare è, forse, la grande sorpresa di questo giro di boa di stagione. La gioia in area di Toto Wolff, insieme a quella del resto dei componenti della squadra, dimostra che stanno facendo le cose per bene. Adesso sono nelle prime posizioni. Sono arrivati ​​e combattono uno contro uno con le McLaren. Almeno un giro.

“Non so come mi sento, all’inizio della stagione non potevamo nemmeno sognare una pole qui. E ora io e Lewis siamo lassù e Lando è terzo,” ha ricordato Russell. “Grazie a tutti i tifosi per l’energia che mi date. Grazie”, ha aggiunto come messaggio ai tifosi.

Gli spalti, infatti, non hanno smesso di ruggire in tutte le interviste. Avere tre piloti “di casa” nella “top 3” della griglia di domani li ha resi particolarmente entusiasti. Qualcosa che è aumentato anche dalle emozioni di una sessione segnata dalla bandiera rossa di Sergio Pérez in Q1 e dalle gocce di pioggia che hanno devastato il circuito.

Anche se per Russell i tifosi sono stati una parte fondamentale del suo successo oggi. “Ci danno tantissima energia e abbiamo dato loro un programma per domani che penso possano solo sognare. Lo adoriamo e non vediamo l’ora che arrivi domani”, ha ammesso in chiusura del suo discorso.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Valenza Albufera | La Albufera, uno spazio tanto prezioso quanto fragile
NEXT La revisione del TMEC è preoccupante | La sedia rotta