Accusano il leader della Sezione 22 di persecuzione sindacale

Un conflitto interno della Sezione 22 del Sindacato Nazionale dei Lavoratori dell’Istruzione (SNTE), livello tecnico secondario, è arrivato nelle strade e ha colpito terzi a causa di un corteo e di un blocco sulla strada Héroes de Chapultepec, davanti al terminal di prima classe.

Gli operatori del settore educativo, riuniti nel Coordinatore Statale per la Difesa degli Istituti Superiori Tecnici, hanno marciato dal parco El Llano fino alla piazza principale della città e hanno accusato il segretario generale del sindacato, Yenny Pérez Martínez, di violare gli statuti e di imporre le loro decisioni.

Allo stesso modo, hanno accusato il suo leader di aver tentato di licenziare il Segretario del Lavoro e dei Conflitti del Grado Tecnico, Elmer Noé Mateos Fernández, senza rispettare il processo interno della professione docente.

Vale la pena ricordare che tra denunce e accuse di presunte irregolarità e possibile vendita di ore di lezione, nonché l’incorporazione di parenti di ex dirigenti per essere davanti al gruppo, la direzione ha approvato la creazione di un Onore e Commissione Giustizia.

Tuttavia, il leader sindacale indicato è coinvolto in un conflitto presso la scuola media Villa de Etla e senza dargli spazio per rivedere gli spazi precedenti, lo hanno squalificato, violando i diritti e le garanzie del membro del sindacato, hanno denunciato.

Il Segretario del Lavoro e dei Conflitti del livello tecnico secondario, Elmer Noé Mateos, ha chiesto che il processo si attenga alle linee guida della Sezione 22 e che queste siano rispettate, poiché prima di arrivare ad una Commissione d’Onore e Giustizia, la situazione doveva essere risolta in precedenza spazi.

Ha detto che è accusato di aver commesso delle omissioni durante un conflitto scoppiato presso l’Istituto Tecnico Superiore numero 84, a Villa de Etla, dove si intendeva licenziare gli insegnanti di questo sindacato.

Mateos Fernández ha accusato l’attuale dirigente della Sezione 22 di portare avanti una persecuzione nei suoi confronti, nonostante non abbia permesso che la suddetta scuola fosse rilevata da un altro sindacato, come richiesto dai genitori che reclamavano un cambiamento nel corpo docente.

Nel frattempo, venerdì pomeriggio, il gruppo di operatori scolastici che sostiene il leader sindacale ha bloccato la strada degli Héroes de Chapultepec nel quartiere Reforma di questa città per chiedere al loro leader di rispettare i processi interni.

Questa situazione ha gravemente compromesso la circolazione delle unità motorie nella zona.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’insolita canzone che è durata fino a un secondo prima dell’inizio della partita e ha dato fastidio al telecronista
NEXT Mañueco inquadra il dibattito sull’autonomia di León nel pagamento politico di un PSOE senza “guida” all’UPL da parte del Consiglio provinciale