L’ATE ha respinto la proposta di Sturzenegger di sostenere l’esame per i dipendenti pubblici – Nexofin

L’ATE ha respinto la proposta di Sturzenegger di sostenere l’esame per i dipendenti pubblici – Nexofin
L’ATE ha respinto la proposta di Sturzenegger di sostenere l’esame per i dipendenti pubblici – Nexofin

Il recente annuncio di Federico Sturzenegger, nuovo Ministro per la Deregolamentazione e la Trasformazione dello Stato, sull’attuazione di un esame di ammissione al servizio pubblico, ha suscitato una reazione rapida e forte da parte dell’Associazione dei Lavoratori Statali (ATE). Il segretario generale dell’ATE, Rodolfo Aguiar, ha espresso il suo malcontento nei confronti del funzionario presidenziale Javier Mileidefinendo l’iniziativa un pessimo inizio.

I primi provvedimenti di Sturzenegger: esami di pubblica amministrazione e riforme nel settore aereo

Vedi altro

Aguiar ha criticato aspramente Sturzenegger, osservando: “Si comincia con una sciocchezza. Dimostra tutta la sua ignoranza proponendo di attuare quanto già esistente nella normativa e quanto stabilito nel nostro Contratto Collettivo di Lavoro Nazionale della Pubblica Amministrazione 214/06”. Inoltre, ha definito ipocrita il ministro che ha parlato delle condizioni di ingresso mentre era al governo “Licenzia e licenzia illegalmente dipendenti”.

Il leader sindacale ha sottolineato che l’ATE è sempre stata favorevole all’ingresso competitivo, al diritto alla carriera amministrativa e alla stabilità lavorativa, rifiutando accomodamenti e favoritismi. “Posso darti rispettosamente un ultimo consiglio, non si parla molto di idoneità, perché restano senza mezzo gabinetto e l’ufficio del portavoce presidenziale è svuotato“Aguiar si è lanciato in un messaggio che ha diffuso anche sui suoi social network.

Vedi altro

Da parte sua, il presidente Javier Milei ha difeso la proposta del suo nuovo ministro sul suo account Instagram, precisando che l’esame di ammissione è per chi vuole lavorare nello Stato e criticando chi protesta perché “Non riusciranno a superarlo”. Questo sostegno presidenziale sottolinea l’impegno del governo nei confronti dell’iniziativa di Sturzenegger.

Rodolfo Aguiar, segretario generale dell’ATE

Sturzenegger ha dettagliato le funzioni del suo nuovo ministero sui social network, evidenziando a “agenda di deregolamentazione” con gli assi dell’agenda legislativa e regolamentare. Ha annunciato la continuazione della Legge Hojarasca e di altri aspetti della Legge Base originaria. Inoltre, ha affermato che cercheranno di eliminare la burocrazia non necessaria e di promuovere cambiamenti semplici, come la deregolamentazione del mercato aereo.

La controversia principale riguarda la proposta degli esami di ammissione, che Sturzenegger ha giustificato come misura per combattere la corruzione e migliorare l’efficienza del servizio pubblico. “La valutazione ci permetterà di lasciarci alle spalle l’incubo di uno Stato pieno di gnocchi o di politici facoltosi”. che i buoni argentini non meritano e che violano lo spirito della nostra Costituzione”, ha affermato il ministro.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’ammutinamento della libera impresa
NEXT “Inside Out 2” è il film di maggior incasso nella storia della Pixar e supera “Gli Incredibili 2”