El Bonillo, nazione alternativa | Notizie La Tribuna de Albacete

El Bonillo, nazione alternativa | Notizie La Tribuna de Albacete
El Bonillo, nazione alternativa | Notizie La Tribuna de Albacete

Il Festival El Bonillo Alterna, che ha calato il sipario nelle prime ore di oggi, quasi alle prime luci dell’alba, è un evento doppiamente internazionale. Primo perché gli artisti provengono dai quattro punti cardinali e secondo perché come tutti sanno, da Albacete a Vulcano, questo comune è una nazione sovrana.

La prima giornata, quella iniziata venerdì e terminata quasi all’alba di sabato, è stata ricca di momenti. Tra questi possiamo citare il trash metal di Ángelus Apátrida, il feroce punk ‘pata negra’ degli Swedes Baboon Show, l’hardcore di Soziedad Alkohólika, il rap metal di Def Con Dos o l’inclassificabile Dubioza Kolektiv, un vero cocktail sonoro che mescola reggae, hip-hop, ska e il rock più guidato dalla chitarra con il folklore balcanico.

La seconda giornata, iniziata ieri pomeriggio e terminata quasi alle prime luci di questa domenica, è arrivata carica di sonore proposte provenienti da quasi tutta la periferia iberica. Il punk e lo ska impenitente di Trashtucada, ancora più punk con gli incombustibili e stagionati El Último Ke Zierre e Kaotiko, il rap di Chikos del Maíz, il mix di hip hop, elettronica, ska e rock di Zoo, il rap metal di Narco, il testi graffianti di Son of Aguirre & Scila e, come finale, il divertimento irriverente di Me Fritos and the Gimme Chetos, capace di trasformare una canzone di Camela in una hit che non sfigurerebbe in un concerto dei Rage Against the Machine .

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un’autorità indipendente per indagare sugli incidenti
NEXT Mille poliziotti mobilitati per la partita di calcio olimpica Israele-Mali